Come evitare titoli duplicati in WordPress


WordPress permette di ottimizzare al massimo il proprio blog. Purtroppo per gli utenti non tanto esperti ci si può ritrovare ad avere dei titoli di pagine duplicati che porteranno ad una penalizzazione nel posizionamento del proprio sito web tra le varie serp. Vediamo come poter migliorare il nostro posizionamento con una semplice modifica a WordPress.

WordPress cerca sempre di evitare del contenuto duplicato ma molto dipende anche dal template che si sta utilizzando per il proprio blog. Un esempio di contenuto duplicato è quello che si può verificare tra le categorie ed i tag all’interno del proprio blog.

Molti temi di WordPress infatti non fanno alcuna distinzione tra queste pagine e, spesso e volentieri, ci ritroviamo con pagine diverse che hanno lo stesso titolo. Per questa ragione entrambi le pagine, per non tirare in mezzo l’intero sito web, subiscono delle penalizzazioni nel posizionamento nei vari motori di ricerca.

Se questo problema appare abbastanza grave la sua soluzione è facilissima da implementare. Con due sole righe di codice, da inserire, nel nostro tema riusciremo a far sembrare tali pagine diverse andando semplicemente a modificare il loro titolo.

I temi di WordPress infatti utilizzano il file header.php che al suo interno definisce l’utilizzo del tag title. Un possibile esempio è il seguente:

<title><?php wp_title(''); ?><?php if(wp_title(' ', false)) { echo ' - '; } ?><?php bloginfo('name'); ?> </title>

Come potete vedere non viene fatto alcun controllo sulla natura della pagina e quindi il tag title così generato potrebbe essere comune tra le varie categorie e tag di WordPress. Se, ad esempio, il vostro blog ha una categoria denominata “Esempio” e poi utilizzate il tag “Esempio” all’interno di alcuni post entrambi i titoli delle pagine Categoria Esempio e Tag Esempio saranno uguali.

Per ovviare a questo problema basta semplicemente modificare il file header.php del proprio template nel seguente modo:

<title>
<?php if (is_category()) echo 'Categoria:';?>
<?php if (is_tag()) echo 'Tag:';?>
<?php wp_title(''); ?><?php if(wp_title(' ', false)) { echo ' - '; } ?><?php bloginfo('name'); ?> </title>

In questo modo quando il file header.php sarà richiamato attraverso la funzione get_header() da altre pagine di WordPress verrà effettuato un controllo che ci permetterà di dividere le pagine delle Categorie e delle Tag. Per le categorie il nuovo titolo sarà “Categoria: NomeCategoria – Nomeblog”, per i tag avremo: “Tag: NomeTag – NomeBlog”. In questo modo i vari motori di ricerca vedranno dei titoli differenti e così avremo aggirato la penalizzazione dovuta ai tag title duplicati.

Bisogna aggiungere che se il vostro blog è stato già indicizzato da Google per vedere le nuove pagine nelle serp passerà un pò di tempo ma, almeno, d’ora in poi le nostre pagine non saranno più penalizzate per questo motivo.

19 risposte su “Come evitare titoli duplicati in WordPress”

Grazie Traffyck, purtroppo come ti dicevo non sono pratico di php. Ho provato a leggere il codex ma non ci sono arrivato a capo. Comunque penso che potresti scrivere un bel post sull’argomento, visto che penso che saresti il primo ad essere riuscito a risolvere la cosa, visto che sul web non c’è traccia di cose del genere.

A quanto sembra $paged non si attiva sull’articolo singolo ne quindi con il tag nextpage. Si attiva nelle pagine indici come la home, le categorie, gli archivi i tag ecc.. effettuando un conteggio sul numero totale di articoli.

Potresti comunque adottare un numero pagina adottando la soluzione che ti avevo consigliato prima.

Come te la cavi col php?

Prova a fare un var_dump di questa funzione:
http://codex.wordpress.org/Template_Tags/wp_link_pages

Nel parametro echo devi dare 0 anzichè 1 così ti ritorna tutto in un’array/oggetto (non ricordo preciso).

Fatto il var_dump sicuramente ti sarà facile isolare il numero pagina.. Non hai spulciato bene il codex, meno male che lo so quasi a memoria io heheh :p

Ciao e fammi sapere poi.

PS: mi torna anche un’altra idea per estrapolare il numero pagina, puoi fare una regex sulla url.

Ciao Traffik, grazie di aver risposto. Mi sono letto la documentazione su wordpress ma non ne sono venuto a capo lo stesso.

Io in pratica, seguendo le indicazioni dell’articolo post, volevo fare in modo che anche nel titolo dei post divisi in più pagine col nextpage venisse fuori il numero pagina.

Prima del tag di chiusura del titolo, oltre al codice consigliato qui, ho aggiunto

con il risultato che il titolo diventa così: titolo post titolo sito Pagina 0(zero).
Mentre invece dovrebbe diventare: titolo post (in caso della prima pagina di un post , oppure: titolo post Pagina 1 – 2 – 3 per le eventuali pagine successive.

Ciao Claudio l’articolo è molto vecchio e non sempre gli autori tengono per molto tempo attive le notifiche di risposta ai propri articoli o semplicemente non hanno più tempo di dare assistenza. L’unica cosa che ti consiglio di fare è prima di tutto documentarti per bene sul codex di wordpress e poi fare un po’ di prove e magari pubblicare anche tutto il tuo codice in modo da far dare un’occhiata a chi dovrebbe aiutarti.

Se posti il codice qui (usa il tag <code></code>) posso provare a consigliarti qualcosa.

@ Ganger

Grazie al tuo codice ho risolto il problema con le categorie e i tag ma non coi post.

Spesso mi succede di scrivere articoli lunghi che poi divido in più pagine col tag nextpage.

Purtroppo però tutte le pagine poi hanno lo stesso titolo.

Pensavo di ovviare modificando il tuo codice e sostituendo is_paged con is_single e $paged con $single ma non funziona.

Ti sarei grato se potessi aiutarmi.

Ciao, ho bisogno del vostro aiuto. Tramite a del codice sono riuscito a creare una funzione che mi fa lo stesso lavoro di all-in-one seo pack senza utilizzare plugin, ma ho ancora il problema di contenuti duplicati, e non so come correggere questo errore.
Di seguito vi scrivo il codice che ho come title:

Tag per
Archivio
Ricerca per
|


come vi sembra? che modifiche posso apportare per evitare i contenuti duplicati?

Ciao Notorious!
E’ giusto secondo te il mio codice title?
Su google webmaster ho riscontrato 8 meta descrizioni duplicati…

– Page Not Found

– Search Results for:

Grazie Ciao.

@ganger:
“Controproducente” forse è un po’ esagerato: Google non considera il description per il posizionamento, ma solo per lo snippet. 😉

Inoltre se la ricerca dell’utente include keyword non presenti nello snippet, google dovrebbe mostrare la porzione di testo contenente la keyword evidenziata, e non il description 😉

Poi bisognerebbe un attimo rivedere l’utilità di queste pagine > 1: molti bloccano l’indicizzazione di tutti gli url */page/* tramite robots.txt 😉

(io personalmente sono un po’ contrario: wordpress gli passa comunque page rank tramite link precedente e successivo, e loro lo ripassano alla home e ai link in sidebar… preferisco fare in modo che le prime pagine – o i post singoli – abbiano più “forza” di queste) 🙂

Il tutto con un grosso IMHO :mrgreen:

@Notorious @ TechLog:
ciao Notorious,
in effetti rileggendo il post ti dò ragione. Era il description 😛 Ad ogni modo modificare il titolo pure per le sotto pagine mi pare un’ottima idea. Con la soluzione da me proposta solo le pagine “paged” mostreranno il titolo “pagina: numeropagina” mentre la prima pagina di ogni sezione paged non mostrerà questo titolo.

Tornando al problema di Alessio devo dire che andare ad inserire una descrizione per le categorie risulta essere controproducente proprio per le sezioni “paged”. Google come molti altri motori di ricerca preferiscono il campo meta description al contenuto quindi se è presente viene utilizzato quello.

Mi sento di consigliare l’uso del meta description solo nella propria homepage mentre per il resto delle pagine del proprio sito web/blog consiglio di eliminare tale campo a meno che non si voglia investire del tempo nella personalizzazione di ogni singolo meta description in modo da rendere le varie descrizioni differenti.

In questo caso l’uso di plugin come All-in-one-Seo può rendere il lavoro più facile ma allo stesso tempo complicato dato che, andando a memoria, non è presente alcuna possibilità di personalizzare il campo per le varie pagine “paged”. Qualora dovessi ricordare male chiedo venia.

@Alessio:
Ciao Alessio,
spero di aver capito il tuo problema. In effetti avevo intenzione di riprendere l’argomento in un altro post ma visto il tuo commento tanto vale darti una risposta valida. Ammettendo di aver capito il tuo problema e cioè che quando si visitano le categorie, le tag, gli archivi o quant’altro e questi contengano un numero maggiore di post allora vengono generate x pagine con il seguente formato:

http://www.sito.com/category/nomecategoria/page/2/

Anche tali pagine avranno lo stesso titolo della page 1, page 3 e così via. Un metodo per risolverlo è quello di andare ad inserire sempre nell’header.php la seguente riga di codice:

Questa dovrebbe andare subito dopo la riga: così il risultato finale sarà qualcosa tipo:

Categoria: NomeCategoria – Nomesitoweb – Pagina: numeroPagina.

In questo modo i titoli saranno differenti e avrai meno titoli duplicati. Spero di essere stato chiaro.
ciao!

@ganger:
Penso Alessio si riferisse al meta tag description. 😉

Comunque, le istruzioni che ha dato Ganger (anche se riporterei il numero di pagina all’inizio – tranne la prima: in questo modo si dà maggiore “forza” alla prima pagina) sono corrette anche per il description; usi un qualche plugin per generarlo? Se sì, devo modificarne il codice.

Inoltre (ma probabilmente lo fai già) dovresti aggiungere una descrizione (via pannello di amministrazione) a tutte le categorie. 🙂

Ragazzi per essere corretto non ho messo l’url del mio blog, dato che si tratta di un sito adult ( non so se fa piacere al proprietario del blog ).
Cmq il mio problema non sono i titoli duplicati, ma dal pannello che offre google ai webmaster, mi viene dato come contenuto duplicato la descrizione delle categorie.
Logicamente le pagine aumentano in base ai post che si inseriscono….quindi come ovviare questo problema ? Potrei dare il nofollow ma non mi sembra una buona idea se dalle categorie si ricevono visite.
Ciao e grazie

Più che di penalizzazione parlerei di potenzialità non sfruttate. Inoltre consiglierei di evitare di usare tag e categorie con lo stesso nome, visto che WordPress gestisce questo caso malissimo. 😉

Inoltre metterei il tipo di pagina dopo il nome della categoria o tag. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.