Nel 2008 i malware vanno oltre ogni record

I malware stanno letteralmente dilagando nella rete perché fonti sicure di guadagno: oltre 1.500 nuovi codici maligni al giorno. Più sicuri gli smartphone.

Attraverso il rapporto semestrale sui malware, G-Data software il 2008 rende noto come quello in corso sia stato un anno da record: sono infatti ben 318.000 i nuovi malware presenti in rete dall’inizio dell’anno.

“La criminalità online è cresciuta fino a trasformarsi in una vera e propria industria che decide i suoi target sulla base di una precisa strategia di marketing. […]. Il risultato è un’organizzazione di eCrime altamente produttiva che può sfornare malware a raffica. Per questo non ci aspettiamo una riduzione dell’attuale ondata. La competizione tra i criminali online e i produttori di antivirus si ì ormai intensificata al di là di ogni previsione. Il 2008 ha già battuto ogni record e scritto un nuovo e spiacevole capitolo nella storia di Internet.” È stato il commento preoccupato di Ralf Benzmüller responsabile di G DATA Security Labs.

I cyber criminali agiscono spinti, per l’appunto dal profitto. Attraverso malware che sfruttano falle nei browser od in alcune applicazioni web, essi vogliono arrivare a carpire informazioni sensibili quali dati di conti correnti bancari, carte di credito, ecc..

I malicious codes al momento più in espansione ( 75.027 nuove tipologie) sono i cosiddetti “backdoor”: permettono di prendere il completo controllo del PC installandovi ulteriori malware o facendoli diventare PC zombie che possono essere utilizzati per inviare spam, attaccare siti web ed , in generale, seminare il panico online.

Possono invece stare tranquilli i possessori di Smart Phone: la mancanza di un modello di business, la portata delle connessioni Bluetooth e il gran numero di diversi sistemi operativi render questi dispositivi poco appetibili. Il risultato: solo 41 nuovi virus da inizio anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.