Archivi per la categoria ‘Science’

Poco sonno e di qualit scadente, tecnologia invadente e giovani indisciplinati. Oppure giovani iperstimolati?

giovedì, 30 agosto 2007

Facendo la mia solita lettura notturna dei Feed RSS leggo un articolo di Punto Informatico che si intitola: Sonno spazzatura? Colpa dell’elettronica.

sleep pod[..]prendono sonno di fronte alla luce azzurrognola della televisione, con il telefonino perso fra le lenzuola, a lasciare stampata sulla pelle la testimonianza della propria scomoda presenza. Sono tormentati i sonni dei giovani inglesi, segnala uno studio dello Sleep Council: poche le ore di sonno, rese inquiete dalla presenza di tv, telefonini, console e computer.
I genitori russano di fronte allo schermo, sonnifero per le pi avanzate fasce d'et, senza preoccuparsi del coprifuoco televisivo, decaduto da quando le stanze dei ragazzi hanno iniziato ad affollarsi di sistemi di intrattenimento che prima erano fruibili rigorosamente nel salotto di casa, in condivisione con i familiari[..]

(altro…)

55 letture essenziali per i blogger

mercoledì, 11 luglio 2007

Un blogger di nome Matt Huggins ha stilato una lista di 55 articoli essenziali consigliati a tutti coloro che di professione o per hobby e per studio come me gestiscono un blog. LifeHacker (fonte della mia notizia) descrive addirittura l’articolo come una lettura obbligata per blogger seri.

blogger-dead-big.gif Continua LifeHacker dicendo: “Qualunque siano le ragioni per le quali bloggate, sicuramente troverete delle informazioni utili qui. Tutti gli articoli sono organizzati per categoria: fondamenti di blogging…( mmm la proporrei all’universit questa materia ehehe 😛 ), come un buon articolo, come incrementare i lettori, SEO, community, monetizzazione dei contenuti e molto altro.” Io non ho ancora avuto tempo di leggere gli articoli ma se ne parla LifeHacker in questo modo mi fido, li legger quanto prima possibile. Per chi ancora non lo avesse capito tutti gli articoli sono in lingua inglese, in altri tempi mi sarei gia fiondato a tradurre gli articoli in italiano per proporli al mio piccolo ma esigente pubblico 😛 ma stavolta dovete aspettare veramente un bel po di tempo, non ho neppure letto gli originali in inglese. Dai fatemi questo favore leggete quelli in inglese… come? Non lo conoscete? È arrivato il momento per impararlo.
Logout!

Operativo il monitoraggio hi-tech per il Vesuvio

martedì, 5 giugno 2007

vesuvioNapoli – Prevenire è meglio che curare ma se si deve curare è meglio farlo in fretta: la nuova rete vesuviana di monitoraggio ambientale realizzata da Italtel con enti locali, università campane e con il finanziamento del ministero dell’Università e della ricerca, è ufficialmente operativa. Terremoti, frane, dissesti idrogeologici, incendi nell’area del Vesuvio e di Napoli possono essere tradotti in tempo reale in dati e segnalazioni di allarme e inviati, via protocollo Internet e sotto forma di messaggio vocale, ai centri di gestione delle emergenze sul territorio e ai laboratori universitari preposti per attivare misure preventive efficaci e tempestive contro i disastri ambientali. (altro…)

Corte Suprema smentisce Bush: I gas serra sono inquinanti.

martedì, 3 aprile 2007

I giudici hanno stabilito che l’Epa, l’agenzia di protezione dell’ambiente aveva l’autorit per regolare le emissioni di gas dannosi per l’atmosfera.

BushWASHINGTON – Plateale sconfitta per la politica ambientalista di Bush: la Corte Suprema degli Stati Uniti ha infatti stabilito che l’Agenzia nazionale di protezione dell’ambiente (Epa) e l’amministrazione Bush avevano torto nel rifiutare di considerare inquinanti i gas a effetto serra, che provocano il riscaldamento globale. (altro…)

Ufo, la Francia svela i suoi segreti, dopo 30 anni i dossier sul web

giovedì, 22 marzo 2007

Sono 1600 casi, il 28% dei quali inspiegabile, studiati dal Geipan, struttura del Centro nazionale per gli studi spaziali francesi.

Ufo Francia DossierE’ IL PRIMO dicembre 1979, sono le 7 e 35 del pomeriggio, un negoziante del sud della Francia sta tornando a casa in auto. Improvvisamente alla sua sinistra sfreccia una palla luminosissima che muta colore dal bianco al rosso, passando per l’arancio e il giallo. Quella “palla” emette un suono stridente, un beep beep fortissimo. L’uomo, terrorizzato, accelera per arrivare il pi presto possibile a casa. Settanta, ottanta chilometri all’ora. Quando ormai vicino alla sua abitazione, il fenomeno scompare improvvisamente. Lo shock cos violento che l’uomo ha blocco intestinale che durer a lungo. Testimone serio, testimonianza considerata veritiera. Altra situazione: il 15 ottobre 2004. Nei della Francia quattro Mirage vengono seguiti da un oggetto volante non identificato. I piloti, che avvistano l’oggetto per circa 15-20 secondi, fanno in tempo a chiamare le basi a terra, ma i controllori di volo non osservano alcun segnale sui loro radar. La testimonianza certa, l’evento rimane inesplicabile. (altro…)