Ricordate questa vicenda?? Sbeffeggiavo 10 dollari per la recensione di un hotel Australiano.

A meno di un anno da allora ho scritto decine di recensioni a pagamento però… nonostante mi fossi promesso di non farlo.. proviamo a capire perchè:

  • Prima di tutto non conoscevo l’esistenza di Minipost, che permette di nascondere post dalla home e/o dal feed rss, praticamente non avevo ancora trovato il metodo per farvi fessi e contenti;
  • Quando ti offrono 62 $ per 300 parole e due link.. ti si storce il naso a rinunciare, tanto pensi tra te e te me le intasco, pago qualche spesa e che cazzo me ne frega degli altri, pure se non pensi così e rifiuti l’offerta comunque resterai un bel po a ripensarci su;
  • Avendo aperto comunque un nuovo blog, di stampo molto serio (spero), questo blog è potuto diventare più personale e non ha bisogno di particolari cure, ne cerca in alcun modo visibilità nelle alte sfere e quindi ci ho potuto testare tutte le mie cazzate (ricordate prima avevo unitribu, quindi non è che ho iniziato adesso, sono cose che ho sempre fatto ma di nascosto).
  • Comunque, qualsiasi sia la situazione almeno io certe cose le vengo a dire tranquillamente 😉 Ho aggiornato anche il disclaimer del blog (in sidebar) in quanto ritenevo giusto avvisare i visitatori casuali, quelli fedeli mi conoscono gia e quindi credo che non li spaventi più nulla di me 😛 .

Secondo me.. resta difficile che un blog, non appena raggiunge una certa notorietà, si astenga da qualsiasi forma di monetizzazione. Certamente se avessi un lavoro da 2-3mila euro al mese non propinerei pubblicità e farei solo cazzate sul web ma questo è il quanto, non è una pura utopia (in quanto conosco benissimo casi di siti fatti per il puro piacere di esistere), ma ciò fa riflettere: quando uno come me vede dei $$.. ci si butta a capofitto 😛

PS: Formula 1: ferrari doppietta. Motogp: prima la rossa Ducati, secondo il Rossi. Stasera:
ITALIA SE NON VINCI TI SPEZZO LE OSSA HIHIH.

Commenti
Categorie: About Me

12 commenti

GuadagnoBlog · 23 giugno 2008 alle 14:33

Che tu sappia, si può evitare di far apparire un post nei feed di Feedburner?

    Traffyk · 24 giugno 2008 alle 03:05

    Certo 😀 Ho linkato proprio minipost all’interno di questo articolo 😛 Altrimenti non avrei mai fatto dei post sponsor.

Sbronzo di Riace · 24 giugno 2008 alle 16:29

A meno di un anno da allora ho scritto decine di recensioni a pagamento però

ma quali sarebbero queste recensioni?

Sbronzo di Riace · 24 giugno 2008 alle 18:18

quel linketto in alto? e chi se lo fila? 🙂

hai gabbato tutti

ma ci sei mai stato a Melbourne?

mai fatto qualche mutuo subprime per acquistare una casa alle hawaii?

🙂

    Traffyk · 24 giugno 2008 alle 19:32

    Non ho neppure mai aperto una richiesta di prestito eppure mi hanno dato 62$ per scrivere un post in inglese hihihi 😛

    Comunque è semplice, nascondo i post nel feed rss, nel senso che non vengono proprio elencati. Solamente nella normale navigazione del sito vengono mostrati ma calcolando che la maggior parte della gente “atterra” direttamente sul post singolo via google o link da qualche sito quasi nessuno se ne accorge 😛

Sbronzo di Riace · 24 giugno 2008 alle 18:19

ando vai se non hai casa alle hawaii

Fabius · 24 giugno 2008 alle 21:32

Con tutti i soldi racimolati ormai è d’obbligo un bel viaggetto in Australia…eheheh 😀
Ciao Traff!

    Traffyk · 25 giugno 2008 alle 05:13

    Spesi tutti in pubblicità!!!!!! 😉

Blugo · 1 luglio 2008 alle 01:51

Ma siete una compagnia di sbalestrati…..
dov’e’ finito quello li che ci ha un nome che pare un elettrodomestico!
Merlinox!
E’ UN RETTILE!
MI HA TIRATO VIA IL FEED DELLE LUCEWRTOLE DAL SUO RACCOGLIETORE SUPER SELEZIONATO DI FEED NOSTRANI!
E’ UN
R E T T I L E ! HO PERSO SEIMILA UTENZE QUASI UNICHE!
ps
tanto lo moderi….
ciao!

Merlinox · 1 luglio 2008 alle 17:50

A parte il fatto che hai difficolta a scrivere in italiano, e soprattutto difficoltà con l’educazione, quello che dici non ha un senso. E penso che ogni iscritto a blogger italiani possa testimoniartelo. In ogni caso se hai voglia di una discussione costruttiva sono sempre disponibile. Se il tono invece è questo per me è l’ultimo reply, tanto ti rispondi da solo.

√ » FALSI MITI Del BLOGGING: L'Esperienza Insegna · 21 dicembre 2010 alle 18:57

[…] Anche se mi ero letteralmente innamorato di questo mito, ho avuto la fortuna di apprendere una lezione di inestimabile valore nel processo di scrittura: il post migliore è quello che viene spontaneamente dalla mente, nient’altro. Non importa se un post sia breve o lungo: il successo di un articolo non ha nulla a che fare con la sua lunghezza. La cosa più importante è l’unicità e la coerenza dei blogger. […]

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: