Il mio primo scooter

Sicuramente il Phantom 50 di Fabio sarebbe stato un buon rivale, ma non avrebbe potuto nulla contro di questa bestia qui:

Un Piaggio Zip 50 seconda edizione, anno ’93 (le foto le ho trovate in rete, era praticamente identico):

Il mio primo scooter, piaggio zip 50 Il mio primo scooter, piaggio zip 50

Non hai idea di quante sventure mi sono capitate e tutte le volte che sono rimasto a piedi (un periodo avevo il serbatoio che perdeva benzina pure).

Quando era originale faceva 75km/h, i cosiddetti “piombi” non li ha mai avuti(forse nel ‘93 non erano ancora obbligatori) ma anche se li avesse avuti qui non esiste un solo scooter ancora “vergine” 😛

Detto questo dopo un annetto ed i primi troppi problemi ho iniziato a modificarlo cambiando marmitta, una Leovince Sp3 modello tondo come quello in foto (ero l’unico ad averla così 😛 ), gruppo Polini (non ricordo la cilindrata esatta) ed ovviamente tutti i vari aggiustamenti e ricambi appropriati a frizione, volano, variatore, filtro aria (a bicchiere). Mi faceva un 95all’ora, in discesa invece la lancetta del tachimetro arrivava sulla scritta Piaggio (o veglia borletti non mi ricordo hihi) poi si spezzò il filo come accade sempre.

Ah lo sai che andavamo nella pineta dove vanno i motocross a fare i salti con sto zip in due sopra?? hihihih quante cadute!!!!!

Tag: , , ,

5 Commenti a “Il mio primo scooter”

  1. Fabio ha detto:

    Ti dirò, il mio motorino andava più veloce nei primi mille km quanto ancora avevo i blocchi che dopo averli tolti 🙂 Durante un viaggio in puglia assieme ad un amico arrivava ad 80Km/h circa, tutto originale ovviamente. Adesso se arriva a farne 70 è anche troppo. Ha avuto si i suoi mille problemi, compreso un mese di furto, però non avrei potuto nulla contro quegli ultraleggeri detti anche ZIP 🙂

  2. Rez ha detto:

    Ciao!

    Scusa so che non è in tema però leggi quando hai tempo questo post sul mio blog, fatti un opinione e decidi se partecipare o meno, ok?

    http://rezcik.blogspot.com/2008/05/chiara-di-notte.html

    Grazie!

    Buona vita

  3. Traffyk ha detto:

    Ua Fabio lo zip è stato il mio primo mezzo di trasporto a motore e ovviamente non lo dimenticherò mai 🙂 Non hai idea di quante sventure mi sono capitate e tutte le volte che sono rimasto a piedi (un periodo avevo il serbatoio che perdeva benzina pure).

    Quando era originale faceva 75km/h, i cosiddetti “piombi” non li ha mai avuti(forse nel ’93 non erano ancora obbligatori) ma anche se li avesse avuti qui non esiste un solo scooter ancora “vergine” 😛

    Detto questo dopo un annetto ed i primi troppi problemi ho iniziato a modificarlo cambiando marmitta, una Leovince Sp3 modello tondo come quello in foto (ero l’unico ad averla così 😛 ), gruppo Polini (non ricordo la cilindrata esatta) ed ovviamente tutti i vari aggiustamenti e ricambi appropriati a frizione, volano, variatore, filtro aria (a bicchiere). Mi faceva un 95all’ora, in discesa invece la lancetta del tachimetro arrivava sulla scritta Piaggio (o veglia borletti non mi ricordo hihi) poi si spezzò il filo come accade sempre.

    Ah lo sai che andavamo nella pineta dove vanno i motocross a fare i salti con sto zip in due sopra?? hihihih quante cadute!!!!!

  4. kit ha detto:

    belli quei tempi… 😛
    io ho avuto una moto da cross (RX 50cc dell’Aprilia) e non sono mai andato a fare campo.. 😛 vedi te…. 😀

  5. rez ha detto:

    Ciao!

    Ti ringrazio per il commento e per l’azione intrapresa a favore del blog di Chiara.
    Per me procedi pure nel crosspost o nella copia del mio post.
    Ritengo che sia utile.

    Grazie mille!

    Buona vita

Lascia un Commento