Tiramisù, tiramigiù e tutte le altre basette per poggiare il portatile e tenerlo fresco mi fanno un baffo.

Dotiamoci di:

  • Un atlante geografico o equivalente enciclopedia con copertina di cartone rigida;
  • Taglierine, nastro isolante, scotch in quantità industriale, forbici e utensileria varia per tagliare/forare/avvitare;
  • 4 ventole di raffreddamento (numero a vostra discrezione);
  • Una prolunga usb fornita di attacco maschio tipo A (il normale);
  • Rivetti, piastrine di ferro piegate ad ELLE, viti, ancora schotch;

Le istruzioni per il montaggio non ve le dico dovete soffrire! 😀 Vi lascio con le foto del mio capolavoro (brevetto in corso), chi mi conosce sa molto bene che ho questo coso da più di un anno e mezzo e praticamente mi ci posso sedere anche sopra senza arrecargli danno. Pesa circa 3-400 grammi completo di switch usb 4 porte, 4 ventole (2 oblique e due su piano sotto al touchpad e relative ram), gommini antiscivolo ecc…ecc..

Il primo modello in assoluto l’ho costruito invece con i Lego ben 2 anni fa…resistito 2 giorni poi piano piano nell’arco di 6 mesi il modello si è evoluto nella versione finale che vedete in foto 🙂

DSC00093 DSC00094 DSC00095 DSC00096 DSC00097 DSC00098 DSC00099 DSC00101 DSC00102 DSC00085 DSC00092 DSC00091 DSC00089 DSC00088 DSC00090 DSC00086 DSC00083 DSC00084 DSC00081 DSC00087

Commenti

14 commenti

vik · 24 aprile 2008 alle 09:41

A parte le manie di protagonismo … 😉 Se fossi in te renderei tutta la base più bassa a meno che tu non ti voglia rovinare i polsi (dico sul serio).

Traffyk · 24 aprile 2008 alle 13:44

Ehheh ciao Vik, non è una base da tavolo serve quando vado a letto con pc o devo tenerlo sulle gambe fidati l’altezza è davvero perfetta è frutto di centinaia di modifiche 🙂

amosgitai · 26 aprile 2008 alle 08:50

Dio mio!!!
Non per voler stroncare il tuo lavoro che deve essere stato estenuante… ma fa impressione per quanto è brutto il risultato!!!
Come si dice dalle mie parti: “Lo sparagno non è mai guadagno”!!!

    Traffyk · 26 aprile 2008 alle 14:20

    Eheehhe 😀 Conta il risultato dai 😛 Purtroppo non ho mai avuto la fortuna di possedere un banco da lavoro con morse, seghe elettriche e tutti i materiali che ogni buon artigiano dovrebbe avere è davvero una riciclata di tutto ciò che avevo in casa questo coso 😀

Danilo · 28 aprile 2008 alle 12:21

Con quello che hai speso in nastro adesivo l’ho acquistavi !! Non hai paura ch eprende fuoco 😉

    Traffyk · 29 aprile 2008 alle 04:14

    Se lo avessi acquistato che sfizio c’era poi? Comunque nada fin ora nessun principio d’incendio però potrei montarci un piccolo estintore tipo come quelli che si mettono nei bauli delle auto per fare i fighetti con l’impianto stereo 😛

Gioxx · 28 aprile 2008 alle 16:17

Il vero geek sa bene che tutto quel nastro adesivo ben riscaldato provoca un effetto esattamente opposto a quello voluto durante la realizzazione dell’opera 😛

    Traffyk · 29 aprile 2008 alle 04:17

    Gioxx la base d’appoggio del portatile ha dei fori d’apertura delle esatte dimensioni delle prese d’aria del portatile e sotto di questi ci sono le ventole 8×8 e altre 2 6×6 per estrarre l’aria. C’è un risucchio non indifferente la sotto ed è anche predisposto, volendo, per la 12volt nei casi di calore estremo 😛

Overlord · 28 aprile 2008 alle 20:15

Bella Gioxx, a questo punto ci starebbe bene Ciccio Valenti che ura “figura e me'”

    Traffyk · 29 aprile 2008 alle 04:17

    Overlod vai a ca….. vai! hihihihi 😛

Traffyk · 29 aprile 2008 alle 04:18

PS: c’è anche il dissipatore in alluminio per chi non l’avesse notato 😀

Gioxx · 29 aprile 2008 alle 11:34

A questo punto ci avrei messo anche un cinghiale ben cotto per quei classici momenti durante i quali ti prende una fame non indifferente! 😛

Traffyk · 29 aprile 2008 alle 14:22

Preferirei un bel girarrosto per farci 3-4 polli alla volta eheh 😀

Napolux · 30 aprile 2008 alle 09:15

Madonna. Io vado in giro con 2 tappi di bottiglia x tenerlo su e sono già contento 😛

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: