Qualche giorno fa ho ricevuto una mail molto carina con titolo dritte per aprire un blog. Vorrei rispondere qui perch penso possa interessare a qualcuno di voi.

Posso aprire il blog mantenendo completamente l’anonimato? Se si che pro e contro comporta? E’ molto sconsigliato?

Certamente, blogging anche questo. Ad esempio lavori per un’azienda e il tuo capo ti opprime?? Hai timore nel parlare male di lui in prima persona e potrebbe ritorcersi contro te stesso? Bene apri un blog anonimo e esponi al mondo i tuoi problemi, denunci gli sfruttamenti, scrivi quello che vuoi.

eMail image

Ma occhio esistono severe normative in tal proposito, quando scrivi su un blog o comunque su qualsiasi tipo di supporto digitale e non sei responsabile di ci che scrivi e potresti essere perseguito penalmente in caso di diffamazione, calunnia, divulgazione di dati personali o testi ove esplicitamente non consentito e cos via. Io conosco un blogger di nome Gioxx che ad esempio pubblica le sue esperienze lavorative mantenendo la totale seriet e rispetto delle cose e delle persone, inoltre non fa mai nomi e/o altri riferimenti a cose che potrebbero in qualche modo riportare a fatti veri e riconducibili a casi specifici. Lui si limita a chiamare l’utente o il cliente di turno con delle variabili tipo $utente1, $utente2, $cliente e cos via. Potrebbero essere fatti inventati come potrebbero essere fatti reali, non ci dato di saperlo ne qualcuno potr sentirsi offeso altrimenti evidentemente ha la classica coda di paglia πŸ˜‰ .
Sconsigliato non , anzi, spesso dietro l’anonimato si riesce a colpire meglio il diretto interessato, per solitamente una persona che risponde con il suo vero nome delle sue azioni sicuramente sar pi ben vista rispetto ad un personaggio anonimo comunque in entrambi i casi non ci sono particolari controindicazioni mentre invece ce ne sono, e anche molte, nel caso non si scrivessero delle verit sul blog.

Cosa consigli per iniziare o anche per sempre? Splinder, Blogger, WordPress, altro…? …e se per favore mi incolli il relativo link

Come direbbe Gioxx (quello di prima) qui sono di parte WordPress a vita, possibilmente installato su un proprio server o in hosting free o a pagamento. Se invece avete la sola esigenza di blogging senza avere un alto grado di personalizzazione e non intendete ad esempio utilizzare delle pubblicit per far rientrare in qualche modo le spese e il tempo perso allora WordPress su piattaforma WordPress.com, basta fare una piccola registrazione, scegliere il nome del blog ed avrete istantaneamente un blog che aspetta solo di essere riempito dai vostri articoli e commentato dai lettori.

mi hai detto: “..partecipa assiduamente alla blogosfera e otterrai traffico in cambio gratis e genuino…” potresti spiegarti meglio??

Certo carissimo, devi sapere che ogni blog prevede un sistema di commenti. Solitamente commentano due tipologie (ma anche pi) di persone. Ci sono quelle che fanno tutto il possibile per comparire nei blog altrui (magari tra i primi commenti) dicendo sempre le stesse cose del tipo “bravo, bell’articolo, ciao, sei forte, sei un mito, scambiamo link” e chi invece partecipa costruttivamente commentando, esponendo le sue esperienze relative al problema trattato nell’articolo, soddisfa una richiesta di aiuto, da alcuni consigli, completa un argomento che non stato trattato in maniera approfondita e cos via. Insomma quest’ultima categoria di persone quella che davvero apporta un contributo all’articolo e stai sicuro che verr ricambiata onestamente in primis con tanti bei complimenti e successivamente i blogger che lo conosceranno faranno altrettanto con lui… Questo traffico che oltre ad essere genuino traffico costruttivo che ti porter solo dei benefici e ti far crescere ancora di pi, soprattutto terrai lontani i soliti idioti che cercano di far campare il loro blog di luce riflessa del successo altrui commentando con idiozie (il trucco sta nel scrivere quanto meno idiozie possibile negli articoli, ma il numero dei commenti anche direttamente proporzionale al numero di idiozie).
Come ho detto ultimamente a Cristiano, Annarita, Lobotomia, un’altra volta Gioxx e altri ancora blogger per me un vero blogger colui che aiuta gli altri senza voler nulla in cambio (ma neppure vero perch poi arrivano molte cose in cambio, naturalmente non di natura economica ma che per molti meglio) e comunque come motivazione principale cura un blog che abbia successo o meno… Aiuta e sarai aiutato.

Mi dici che linkando ad altri blog non si fa molta strada..

Dipende, ci sono molte persone che scrivono post linkando una marea di blog attinenti o meno alla notizia con lo scopo di ottenere una loro opinione e cercando di essere ben visti dalla blogosfera (aggiungerei il termine “arruffianarsi” la blogosfera). Si linka quando una risorsa interessante o magari stai ringraziando qualche tuo amico per qualcosa oppure ancora magari stai nominando una persona che ha un blog (come io ho fatto nel blog). Ma da qui che ho scritto una ciquantina di righe di post ad arrivare a coloro i quali scrivono due righe “ma secondo te il tempo com oggi?” dove ogni singola parola linkata ad un blog da stupidi.

..secondo me, credo almeno, se facessi una ricerca e riuscissi a trovare la risorsa che fa per me, proprio quella giusta, e ne sintetizzerei i tratti fondamentali linkando la notizia e postando informazioni aggiunte o magari aggiungendo i link di blog che a loro volta parlano di tale risorsa, magari approfondendo di pi credo di poter fornire con il mio blog e con il mio articolo una risorsa aggiuntiva per i miei lettori

Carissimo, prima di tutto ti chiedo scusa se modifico consistentemente questa tua ultima richiesta ma come saprai c’erano i tuoi obiettivi personali che preferisco restino tuoi e che altri non ti freghino in qualche modo l’idea ;). Torniamo alla discussione, secondo me linkare una risorsa pi volte non fa mai male soprattutto se questa merita realmente e non sia una delle solite stupidaggini che oggi troviamo nella blogosfera, dipende quindi da cosa deciderai di recensire e linkare, a te la scelta a te il determinato campo e a te il tuo target di utenza. Naturalmente non esiste una scelta migliore delle altre tutto sempre correlato alle capacit della propria persona, alle proprie esperienze e conoscenze… linkando e postando risorse altrui impari sicuramente ma comunque credo che almeno il 50% delle notizie che scriverai debba essere tuo, fatto con la tua testa, altrimenti non un blog… io lo chiamerei fotocopia o al massimo fotoblog πŸ˜› (battuta squallida).

Spero di esserti stato utile in qualche modo, quando vuoi sai dove trovarmi, anzi mi farebbe piacere ricevere un commento da te, ma comunque mail o commenti per me uguale tanto penso hai capito il mio modo di fare.. Grazie per la visita (quello ci sta sempre bene a fine email) e arrivederci alla prossima!

Commenti

19 commenti

Lobotomia · 1 dicembre 2007 alle 10:27

Hai dimenticato un blockquote aperto!!!!
p.s. per “bell’articolo, bravo, complimenti” πŸ˜›

TraffykTraffyk
Il plugin Adman gioca questo scherzo, il blockquote al punto giusto ho dovuto disabilitare il plugin ma non fa nulla perch me ne sto costruendo uno migliore personalmente che sul blog in inglese ha gia superato brillantemente il collaudo iniziale πŸ˜€

Davide Salerno · 1 dicembre 2007 alle 10:48

Mi sa che ho trovato qualcuno verso cui ridirigere un bel p di mail di aiuto che mi arrivano…

TraffykTraffyk
Benissimo, quanto mi paghi per ogni reply che faccio?? hihihih πŸ˜›

Quando sono un numero ragionevole bello mettersi a disposizione di chi ha bisogno di una mano in un campo in cui siamo pseudo-competenti… solo che quando incominciano a diventare tante difficile raccapezzarsi!!!

TraffykTraffyk
Come hai notato io cerco di trarre spunto dalle email che ricevo per scrivere articoli, in pratica pi email ricevo pi avr la possibilit di ricevere qualche mail che in qualche modo ti dia ispirazione nello scrivere un post. Comunque quando si tratta di consigli che possono adattarsi in maniera generica sempre la cosa migliore rispondere in maniera pubblica anzich privata. Riguardo alla quantit beh uno risponde quando pu certamente non si pu vivere la propria vita dietro email e/o commenti πŸ™

Cristiano · 1 dicembre 2007 alle 15:16

Dato che, da un p di tempo a questa parte, stai scrivendo delle vere e proprie guide “sintetiche”, dovresti prendere in seria considerazione l’apertura di una sezione FAQ all’interno del tuo blog, dove tutte queste informazioni potrebbero essere reperite in maniera pi organica e rapida, anche per una futura consultazione. πŸ˜‰

Traffyk · 1 dicembre 2007 alle 15:34

Cristiano tu tocchi sempre un tasto dolente πŸ˜› Ho da una vita in progetto di sostituire l’obbrobrio della pagina “Mappa” con una che in qualche modo sia di vero aiuto alla navigazione in questo blog con in evidenza in collegamenti pi importanti ma comunque sai bene che questo uno di quei classici lavoretti che rimanderai sempre a domani perch noiosissimo!! πŸ˜›
Beh appena posso ci provo, ormai questa sezione mi perseguita fin dall’apertura del blog! Ciao πŸ˜€

Danilo · 1 dicembre 2007 alle 16:42

Io posso testimoniare per quanto riguarda i links, mi hanno parecchio aiutato. Ho avuto molte visite provenienti dal tuo sito.

Non ti devo pagare ?;-)

Traffyk · 1 dicembre 2007 alle 17:46

Come ho detto e ripeto sempre ci sono modi e modi di fare un link! Certi link portano visite buone altri sono totalmente stupidi e privi di alcun senso, almeno io la penso in questo modo πŸ™‚

PS: non ti ancora arrivata la fattura a casa?? A breve arriver stai tranquillo πŸ˜›

annarita · 2 dicembre 2007 alle 00:26

Sono d’accordo con Cristiano circa l’inserimento di una sezione faq che raccolga dritte, consigli e informazioni facilmente e velocemente consultabili. Costituirebbero una risorsa di indubbia utilit per i visitatori passati, presenti e futuri.

Cerca per di organizzare la sezione in modo che sia snella e intuitiva, magari facendo seguire ogni domanda da un’iconcina tipo una pagina che ricorda un documento di testo con su una freccina che indica di seguire il documento. Quando poi si sfiora l’icona con il mouse compare “risposta”. Cos l’utente clicca e accede alla risposta in un’altra finestra.

In tal modo, anche quando le faq dovessero diventare numerose si riuscirebbe ad averle raggruppate in un’unica pagina.

TraffykTraffyk
Cavoli sofisticata allora la vuoi la sezione πŸ˜› Ehehe vabb piano piano, i lavori sul blog non si fermano mai (fortunatamente e sfortunatamente), vedr cosa riuscir a fare ad esempio la pagina Plugins funziona bene πŸ˜€

Danilo · 2 dicembre 2007 alle 14:46

Allora st tranquillo, in questo periodo le poste perdono tutto πŸ˜‰

Danilo · 2 dicembre 2007 alle 20:22

@traffyk
Guardavo le statistiche di google analytics ho notato che dal 16 nov mi a oggi ho avuto ben 30 visite grazie hai tuoi links.

non male πŸ˜‰

hidaba · 3 dicembre 2007 alle 14:27

C’e’ un correttore ortografico per wordpress? Faccio molti errori di digitazione e non sarebbe male che mi segnasse le parole fuori dizionario.

Traffyk · 3 dicembre 2007 alle 14:27

Buono Danilo! πŸ˜› Da oggi riceverai anche visite da http://www.unitribu.net ho spostato la rubrica dei del.icio.us links li per avere un blog in meno sul quale lavorare, poi per qui ogni settimana ci sar la rassegna best of.. πŸ˜‰

Traffyk · 3 dicembre 2007 alle 15:12

@Hidaba abbiamo commentato nello stesso momento πŸ˜› Comunque ci sono i dizionari per FireFox solitamente appena si installa FireFox sono la prima cosa ad essere mostrata, io mi trovo benissimo poi se manca una parola clicchi con il destro e si aggiunge πŸ˜‰

Gioxx · 3 dicembre 2007 alle 17:35

Bravo. Tralasciando che tu mi abbia preso a mezzo-modello per il post (lusingato, non lo merito) i contenuti sono notevoli e la risposta pubblica alla mail permette ad altre persone di riceverla in modo pi facile e veloce.

Concordo sul fatto di creare una piccola sezione dove conservare (anche solo i link) questi piccoli tutorial sempre utili πŸ™‚

Traffyk · 3 dicembre 2007 alle 23:52

Dai Gioxx i tuoi post erano un esempio lampante e pulito di come fare questo tipo di cose mi sembrato giusto prenderli come esempio per chi volesse cimentarsi in una cosa del genere πŸ˜‰

stefano · 6 dicembre 2007 alle 16:10

Ciao Raffaele, grazie delle dritte. Se possibile, avrei ste domande:

1) Credevo wordpress.com facesse al caso mio ..ma non mi e’ chiarissimo: cerchererei una piattaforma all free, facile facile che

Traffyk · 6 dicembre 2007 alle 17:32

Ciao Stefano io utilizzerei wordpress come piattaforma di blogging, si scarica da http://www.wordpress-it.it/ e lo installi in un tuo spazioweb e li ci sono proprio tutte ma tutte le informazioni al riguardo, oltre al wiki informativo e al forum di supporto (tutte le tue domande sull’installazione hanno gia risposta li), linkare una parola facilissimo lo potrai notare direttamente nell’editor testuale quando scriverai un nuovo post.

Come rischi ce ne sono pochi, wordpress frequentemente aggiornato, ma comunque non sono un esperto in materia ne mi sono mai preoccupato pi di tanto di questo fattore io mi limito ad effettuare gli aggiornamenti alle nuovi versioni di wordpress quanto prima possibile e tenere sempre delle copie di salvataggio dei file su server e del database.

Sto lanciando un nuovo blog su uno spazio gratuito che ti permette di fare tutto quello che vuoi, ho utilizzato http://www.netsons.org e mi sto trovando davvero molto bene e mi sento di promuoverlo senza alcun problema, inoltre con soli 5 euro aggiuntivi potresti avere lo spazio con il tuo dominio personale, un must per i neofiti e per coloro che non vogliono spendere molto πŸ™‚

stefano · 6 dicembre 2007 alle 17:48

grazie! πŸ™‚

Best of Week #26 « Gioxx’s Wall · 8 dicembre 2007 alle 23:05

[…] Re Mail: Dritte per aprire un blog […]

Quelli della domenica … 16 Dicembre » the blog's book · 16 dicembre 2007 alle 09:01

[…] seguito un post scritto da Traffyk, sull’ottimo aiuto che fornisce gratuitamente, a chi lo contatta tramite mail, e chiede informazioni, aiuto e dritte su come aprire, gestire e […]

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: