Come iniziare la carriera di Blogger e partire con un blog, o almeno ci proviamo. Parte 2

Nella precedente puntata siamo rimasti alla creazione dell’avatar e al logo del propro blog. Bene o male abbiamo fatto tutti i lavori p importanti internamente al blog, ora bisogna soltanto mantenere una certa costanza con gli aggiornamenti.

In questo articolo parler di come importante andare oltre il proprio blog, non dovete rintanarvi soli soletti nel vostro blog, dovete frequentare la blogosfera, visitare i blog affini ai vostri aiutare chi ve lo chiede e anche chi non lo fa e iscrivervi a qualche bel servizio 2.0.

fanatic-blogger-1.jpg

Andiamo quindi per gradi.
Ricordate che avevo detto di crearvi un avatar e un logo vero? Bene cercate di creare varie misure di queste due immagini, principalmente cercate di avere delle proporzioni 1:1 in larghezza e lunghezza in modo da avere sempre un quadrato visto che molti servizi ai quali vi registrerete ridimensioneranno la vostra immagine in un quadrato, cos facendo non avrete spiacevoli inconvenienti durante il ridimensionamento. Una grandezza ideale sarebbe di almeno 128×128 pixel che pu essere facilmente ridimensionata nei sotto formati 64×64, 48×48 (My BlogLog ad esempio), 32×32 e cos via.

Servizi sociali per il blogger
I principali servizi sociali per il blogger che sono strettamente correlati all’attivit di gestione di un blog sono principalmente due: MyBlogLog e BlogCatalog, anzi ne approfitto per fare un po di spamming qui e qui ci sono i miei profili per chi volesse aggiungermi agli amici, come potete notare dalle mie pagine profilo c’ una bella pagina di presentazione con in evidenza i blog che gestiamo, i visitatori recenti sul nostro blog, i messaggi scambiati (privati o meno), i “vicini di casa” ovvero i blog con i quali siamo in qualche modo affiliati tramite la funzione “Join this Neighborhood” di BlogCatalog oppure “Join this Community” di MyBlogLog. Iscriversi a questi due servizi non dovrebbe essere difficile, ne tantomeno dovrebbe essere difficile (mi auguro) inserire le widget nei blog che iscriverete. Queste widget servono a mostrare gli avatar degli altri blogger/utenti di questi due servizi che visiteranno il vostro blog e allo stesso modo quando visiterete un blog con uno di questi widget verr mostrato il vostro avatar.
Come possono in qualche modo garantirci una certa popolarit questi sistemi? Semplicissimo, pi siti visiteremo pi facilmente avremo blogger incuriositi che verranno a vedere il nostro blog, ad aggiungerci in amici a lasciarci un messaggio. Se avete un blog in lingua inglese poi siete avvantaggiati perch la community di BlogCatalog davvero immensa mentre MyBlogLog frequentata invece da molti italiani

Servizi sociali per il Blog
Come servizi sociali per il nostro blog solitamente intendiamo le classifiche (dopo parlo di quell’altro tipo di servizi sociali associati agli articoli piu che al blog). In quasi la totalit dei casi questi sistemi di classifica tengono traccia di quanto un blog viene linkato da altri blog per determinare un punteggio, questo punteggio viene chiamato ranking, authority e cos via ognuno con i suoi algoritimi e le sue peculiarit.
Nel blogosfera italiana il servizio che suscita maggior interesse e guerre tra i blogger BlogBabel, BlogItalia invece ha una piccola particolarit: stila le classifiche dei blog per province italiane cos ognuno pu vedere nel proprio paese qual il blog pi popolare. BlogBabel ha un sistema di tracciamento interno per la ricerca di link ed in grado di notificare quando veniamo linkati da un blog mentre invece BlogItalia si basa sul sistema di tracciamento per ora pi popolare del mondo Technorati. Technorati il mio sistema di indicizzamento preferito perch in grado di notificare la maggior parte dei link in entrata per il nostro blog, naturalmente come per gli altri servizi bisogna essere registrati in questo sistema, per maggiori informazioni sui link vi rimando a questo mio articolo: Come fa un blogger a tenere traccia dei propri link e come chiamare un blogger via link. Ultima classifica sulla quale non sono ancora molto convinto Wikio. Comunque vi consiglio di iscrivervi a tutti i servizi e di leggere principalmente l’articolo da me scritto vi mostrer delle cose molto carine.

Servizi sociali per i contenuti del Blog, il social Bookmarking
Il social bookmarking un servizio basato sul web, dove vengono resi disponibili elenchi di segnalibri (bookmark) creati dagli utenti.
Questi elenchi sono liberamente consultabili e condivisibili con gli altri utenti appartenenti alla stessa comunit virtuale. Cos cita Wikipedia.
In pratica in questi servizi, previa registrazione, potrete segnalare gli articoli che scrivete in modo da ottenere maggior visibilit in queste community. Da precisare inoltre che alcuni di questi servizi sono per segnalare gli indirizzi in maniera personale senza il principio di pubblicazione in pagine di rilievo e votazione della notizia, altri invece servono appunto a mettere in risalto le migliori notizie del momento. Ecco una breve lista di servizi ma ce ne sono moltissimi altri OkNotizie, Segnalo, Del.icio.us, Digg, Diggita, StumbleUpon e su Postli ne troverete tantissimi altri.

BlogRoll, quanto bene scambiarsi link
Blogroll teoricamente dovrebbe significare rotolo di blog.. una specie di dispensatore di link utili per il lettore. Il blogroll negli anni non ha subito negli anni particolari evoluzioni, si basa sul principio dello scambio link tra due o pi persone tramite degli accordi (che potrebbero essere anche di natura commerciale). Alcuni blog, come il mio ad esempio, utilizzano dei plugin per ottimizzare il blogroll e dare link a chi pi merita in base al grado di partecipazione sul blog. Io ad esempio utilizzo il plugin Show Top Commentator che crea un elenco dei blogger che hanno commentato di pi nell’ultimo periodo. C’ anche un secondo sistema molto utile e utilizzato nella blogosfera, si chiama Widget Criteo: tramite un piccolo codice javascript inserisce una sorta di AutoRoll ovvero in grado di tracciare delle relazioni tra i vari blog e cerca di mostrare di volta in volta i blog correlati tra loro, consiglio vivamente questo sistema e qui si pu capire il perch.

I meme… quelli pallosi
Un meme un ottimo metodo per entrare nella blogosfera, questa pratica consiste nel creare un articolo dove vengono poste delle domande o si deve parlare di qualche cosa di volta in volta specificata. L’autore dell’articolo poi passa la palla (in gergo) ad altri blogger chiedendo di fare le cose che sono state scritte in quell’articolo. Se siete fortunati qualcuno vi lancer un meme prima o poi e voi potrete continuare a passarlo ad altri vostri amici, altrimenti potete invetarne uno voi o ancora potete partecipare al meme di qualcuno anche se non siete stati invitati (al blogger far piacere fidatevi). Condizione necessaria perch ci funzioni e linkare di volta in volta chi vi ha passato il meme e i blogger a cui passerai questa palla. Un po come una sorta di catena di Sant’Antonio o meglio la sua evoluzione.
Piccola nota personale: se mi inviate un meme lo intepreter a mio modo… nelle mie caratteristiche perch ad alcuni pu dar fastidio farsi dire cosa scrivere nel proprio blog.

Abbiamo un identit in rete, abbiamo un sito registrato ovunque ora?
Ora posso solo augurarti buona fortuna, il grosso delle cose stato fatto, ora dovresti dedicarti alla scrittura dei tuoi articoli e alla partecipazione nel mondo della blogosfera e attendere piano piano, ma se vuoi proseguire con questo discorso allora ti consiglio di aspettare la terza parte di questo articolo, parler principalmente di monetizzazione e pubblicit e come ottimizzare il proprio blog dal punto di vista tecnico con piccoli suggerimenti.

Tag:

19 Commenti a “Come iniziare la carriera di Blogger e partire con un blog, o almeno ci proviamo. Parte 2”

  1. Cristiano ha detto:

    Ottimo articolo: vedi ch ho ragione quando dico che sei diventato un “dispensatore di perle di saggezza” ๐Ÿ™‚

  2. Gamepad ha detto:

    Bell’articolo Traffyk ๐Ÿ˜‰

  3. Flicker ha detto:

    Ottima anche la seconda parte, bravo Traffyk (con la k :mrgreen:) !

  4. hanna ha detto:

    “Impossibile trombare la gnocca”
    primo click..la pagina apparsa mi sembrata molto conosciuta,allora mi son detta “not found”/niente chiavate/
    per la mia mente ha afferrato qualcosa di strano, allora clicco la seconda volta e leggo ..
    Dio buono che roba!!! sei formidabile se l’hai scritto tu!!!
    mi sono sganasciata dal ridere

  5. […] iniziare la carriera di Blogger e partire con un blog, o almeno ci proviamo: Parte 1 / Parte 2 (Piccola mia intrusione per segnalare che blogger non si diventa, bisogna solo metterci della […]

  6. Traffyk ha detto:

    Grazie a tutti ragazzi, beh non sono proprio perle di saggezza in quanto tutti voi gi conoscete queste cose alla perfezione ma un ripasso non fa mai male ๐Ÿ˜›

    @Hanna
    eheh era un vecchio segnalibro che ho ritrovato figo vero ๐Ÿ˜› Non l’ho scritto io ma mi sarebbe piaciuto ๐Ÿ™‚

  7. lia ha detto:

    hahahahaah ke ridere amore mio…..dipende mo ki era questa gnocca:)

    TraffykTraffyk
    hihhii una alto livello!ahha
  8. Marcello Cannarsa ha detto:

    Ciao Raffaele, mi hai convinto col blog, visto ke ho gia il sito principale sul CMS Joomla , buono fare il link al sito principale al blog ,anche grazie al redirect blog.sito.it o passo direttamente al blog?

  9. Traffyk ha detto:

    Ciao Marcello! Secondo me sarebbe ottimo mettere direttamente wordpress sul sito principale tanto i contenuti li puoi ricopiare facilmente.
    Mi raccomando avvisami, amo i blog in wordpress e quindi devo vederlo quando lo termini eh! ๐Ÿ˜› Inoltre cos finalmente finirai nel mio feedreader.

  10. ViK ha detto:

    Ho ascoltato i tuoi consigli, ma non capisco perch su MyBlogLog non visualizza i post presenti nel miei feed. Hai qualche consiglio? (Per iniziare, ti ho aggiunto fra i miei contatti.)

Lascia un Commento