Vorrei acquistare questo portatile: Notebook Hp Pavilion dv6580el (GT460EA#ABZ), qualche consiglio?

Dopo l’articolo sul mio attuale portatile sgangherato ecco l’articolo sui colui che potrebbe diventarne un ottimo sostituto, costa meno di 1200 euro ma si trova anche a cifra tonda su internet, ha veramente un bel po di roba e si chiama Hp Pavilion dv6580el (GT460EA#ABZ).

hp-pavilion-dv6580-1-small.jpg

L’indirizzo sul sito di Hp questo, vediamo subito le caratteristiche tecniche pi importanti:

  • Tecnologia Mobile Intel Centrino Duo
  • Processore Intel Core???2 Duo T7300
  • 2 GHz , 4 MB di cache livello 2
  • LAN Wireless integrata Intel PRO/Wireless 3945 802.11a/b/g
  • Windows Vista Home Premium autentico
  • 2 MB di Ram DDR2
  • 200 GB Hard Disk da 4200 rpm
  • Masterizzatore DVD Lightscribe Super Multi (+/-R +/-RW) con supporto Double Layer
  • Lettore di supporti digitali integrato 5-in-1 per schede Secure Digital, MultiMedia, Memory Stick, Memory Stick Pro o xD Picture
  • Connessione di rete wireless Bluetooth
  • 3 USB 2.0, 1 connettore HDMI, 1 porta VGA, 1 connettore modem RJ11, 1 connettore Ethernet RJ45, uscita TV S-video, 2 uscite cuffia, 1 ingresso microfono, 1 IEEE 1394, porta a infrarossi per telecomando (opzionale), connettore per cavo docking
  • Interfaccia IEEE 1394 FireWireUno slot ExpressCard/54 (supporta anche ExpressCard/34)
  • WXGA da 15,4??? High Definition BrightView Widescreen (1280×800)
  • NVIDIA GeForce??? 8400M
  • Fino a 895 MB di memoria grafica totale con 128 MB dedicati
  • TV Tuner DVB-T
  • Webcam
  • Scheda audio integrata compatibile 3D Sound Blaster Pro a 16 bit
  • telecomando
  • Peso: 3,10 kg (6,87 libbre)
  • Dimensioni: 35,70 cm (L) x 25,70 cm (L) x 2,54 cm (min) / 3,96 cm (max) (A)

Riguardo alle prove effettuate su questo computer, le foto e i benchmark effettuati vi rimando a questi due articoli:
Recensione e Benchmark.

Io l’unico difetto che ho trovato l’hard disk da 4200rpm, chiss se possono sostituirmelo con uno pi perfomante, inoltre non ho trovato riferimenti riguardo alla batteria, non che mi interessi molto perch comunque una batteria ha in media dai 300 ai 500 cicli di ricarica per poi cedere del tutto, io la consumerei in poco pi di sei mesi visto il pesante utilizzo che ne faccio tutti i giorni..
Vi ricordo che io ho sempre aperto in ogni istante Firefox, Thunderbird, ambiente di sviluppo Eclipse, Windows Media Player, Antivirus Nod 32, Server Apache + SVN e Tortoise SVN, un programma a scelta tra emule o azureus per i torrent, Open Office, Pidgin, FileZilla Client e server, The Gimp o Photoshop,Cigwyn per l’emulazione Linux da windows con shell grafica e tanto altro ancora (faccio notare che attualmente i 512 mega di ram sono totalmente impossibilitati a svolgere il lavoro e il pc swappa ogni secondo!).

Che ne pensate conviene? Lo ordino? Il mio rivenditore mi aveva consigliato un Toshiba Satellite A200-15V ma credo non ci sia paragone con questo pubblicato sia per bellezza che per prestazioni.

Tag:

40 Commenti a “Vorrei acquistare questo portatile: Notebook Hp Pavilion dv6580el (GT460EA#ABZ), qualche consiglio?”

  1. Traffyk ha detto:

    La batteria trovata su un pdf ha 6 celle, le ampere non mi dato di saperle..

  2. Nemo ha detto:

    Non v’ altro portatile al di fuori di un MBP. πŸ˜€

  3. AleViga ha detto:

    Ottima scelta… molto bello in estetica ed ottimo dal punto di vista delle prestazioni πŸ˜‰ io ti consiglio di ordinarlo, il rapporto prestazioni-prezzo non affatto male!!

  4. Sono switchato da pochi mesi e il mio suggerimento di investire qualche centinaio di eurini in pi e prenditi un macbook pro ci guadagni da subito.

    Io ho preso un macbook e sono felicissimo ma visto le caratteristiche che hai bisogno tu il macbook pro.

    ciao

  5. Traffyk ha detto:

    Per rispondere a @Nemo e @Wolly
    Macbook Pro bello e caro.. ma io sono un pc user per reperibilit periferiche e software in primis che costano comunque di meno, poi ogni tanto no disdegno qualche gioco nel tempo libero e comunque Win Xp ormai lo conosco come le tasche del mio pantalone, per le altre cose mi bastano Ubuntu o Fedora πŸ˜€
    avrei 1200 di budget massimo e a quel prezzo Hp e Toshiba forniscono una cpu core due t7300 da 2 Ghz con 4 mega di cache l2 e anche 2 mega di ram.. nel mac arriviamo gia sopra i 1500..

    @AleViga
    sono stato oggi dal rivenditore, siccome mi servono altri 300 euro da racimolare e non avendo garanzie per un finanziamento di tale cifra mi hanno chiesto di farmi garantire da uno dei miei ma naturalmente non voglio rompere le palle e quindi mi sa che rimando a Natale per allora dovrei farcela e sicuramente sar uscito anche qualche modello pi recente πŸ˜€

  6. Nemo ha detto:

    Con Parallels o VMWare Fusion fai girare app Windows (laddove ti servissero) completamente integrate nel sistema. In pi le macchine ora sono Intel, quindi sopra ci ficchi quello che ti pare. Ti resta il problema del budget.

    La storia che conosci bene Windows…beh, non sai quant’ bello di non doversi preoccupare di tutte le assurdit di Win e pensare solo ad usare il computer.

    Conoscere un sistema vuol dire smanettare con un sistema Linux, BSD etc. Conoscere Windows significa sapere fare in modo che non si autodistrugga.

    Non ci trovo niente di divertente πŸ˜€

    Mi fermo, non voglio scatenare flame. Ognuno si faccia male quanto vuole πŸ˜€

  7. […] questo post, quando mi vien fuori in maniera pi che naturale la seguente “chicca” Conoscere un […]

  8. Traffyk ha detto:

    A maggior ragione che le macchine sono intel e ormai con le stesse componenti dei normali pc non capisco perch si chiamino MacBook con Mac Os e non PcBook con Mac Os… Il kernel poi ricordiamo bene stata una rielaborazione di un kernel gnu/linux per giunta senza averne rilasciato la sorgente come specifica la licenza..

    Naa sinceramente neanche io vorrei scatenare flame che qua quando parlo contro mac mi assalgono, semplicemente proprio a pelle non mi garba proprio Apple e tutta la sua filosofia costosissima quando un pc pi potente costa di meno. Si veda Sony Vaio o Asus G1-G2, G2 ad esempio il portatile che stando a benchmark(nel link del post) attualmente il notebook pi performante al mondo sia in ambiente gaming che applicativo, dovessi avere 2000euro mi butterei su un Vaio sciccoso come il macbook ma a mio punto di vista totalmente superiore come dotazione hardware, lasciamo perdere il sistema operativo li ognuno poi usa quello che gli pare πŸ˜‰

    Riguardo alla chicca che hai creato su Windows hihih mitico addirittura un post ci hai fatto LOOOL
    ti dir che io sono molto bravo a tenere windows senza suicidarsi, qualche volta ti posto lo screenshot con uptime superiore a 100 ore consecutive di funzionamento con il mio portatile sgangherato e poi mi riparli πŸ˜€ hihiih

    Comunque io amo linux profondamente, ma vista la mancanza di supporto (solo 2d, senza accelerazione e 3d) dovuta alla schifosissima SIS M760GX integrata e alcuni problemini con il surriscaldamento della cpu non posso godere appieno di questo os fino a quando non cambio portatile πŸ˜€

  9. Nemo ha detto:

    Permettimi di bacchettarti sulla questione del kernel di Mac OS X.
    Il kernel Mac OS X si chiama XNU ed nato come ibrido tra un kernel Mach e un kernel BSD. Entrambi sono sotto licenze meno restrittive della GPL (vedi BSD license) e quindi ognuno ci pu fare un po’ il cavolo che gli pare, anche se – e qui colgo un altro fallo – Apple tiene il codice di XNU aperto col nome di Darwin (http://developer.apple.com/opensource/index.html).

    Se non vado errato – e questo non mi piaciuto – solo una minuscola parte della versione x86 del kernel stata chiusa per le continue violazioni della protezione che impedisce a Mac OS X di installarsi su macchine che non siano Apple.

    Ad ogni modo, sulla questione “costa troppo” non mi trovi d’accordo. Non conta solo la “ferraglia”. Conta la qualit di assemblaggio: macchine silenziose come un cimitero in spazi davvero ristretti. I materiali di contorno: i MBP (quelli che “costano troppo”) sono in alluminio, non in plastica fetente. Il design e l’ergonomia: e che parlo a fare. C’ tutto un lavoro che siamo abituati a mettere in secondo piano ma che personalmente ritengo importante.

    Apple ha i suoi bei difettoni, ma sulle macchine e sull’usabilit del suo sistema c’ poco e niente da ridire.

    Chiudo accettando la “sfida” dell’uptime. Ho spento/riacceso da qualche giorno, quindi non posso farti lo screenshot, ma ti anticipo che posso tranquillamente presentarti un uptime di 36-40 giorni del mio piccolo PowerBook G4 12″, che vede il riavvio soltanto quando ricordo di farlo riposare un po’. Altrimenti vive di standby/resume per oltre un mese, con decine di applicazioni di ogni genere e dimensione che girano e girano e girano…E fa questo ormai da 2 anni e mezzo. Ancora con la prima installazione di OS X.
    Beh, la mia esperienza non mi ha mai permesso di vedere niente di simile su un Windows “desktop”, men che meno su una macchina portatile. πŸ˜€

  10. Traffyk ha detto:

    Non so il Pro, ma il Macbook normale scalda una cifra l’ho utilizzato per svariati giorni sotto al display il calore insopportabile e le ventole sui mac girano poco, almeno, per fortuna il touchpad si mantiene su tiepido… essendo in alluminio i pro, ed essendo l’alluminio buon conduttore di calore non vorrei pensare che si riscaldi anche questo un pochino. Nei centri commerciali appoggiando la mano su mac pro accesi tutto il giorno e presi di mira dai clienti che vogliono farsi l’autoscatto in mille colori sono caldi come tutti gli altri notebook ad un livello sopportabile.

    Riguardo al kernel beh qualcosa sapevo, grazie per aver completato quel qualcosa πŸ˜‰ Comunque Mac a contrario di windos fatto per girare su poche configurazioni, windows su illimitate, logico che Mac Os ha uptime perenni mentre windows pecca perch non esiste una configurazione perfettamente vestita su windows, chi ha il driver bacato, chi non fa rilevare dati su acpi e/o bios (bacati anche loro), ecc..ecc… Diciamo pure che windows si fa il mazzo a girare su un’infinit di configurazioni diverse e per forza di cose non pu essere considerato un sistema dalle eccellenti stabilit…
    Cominciamo a vedere Mac os sui pc (legalmente)… se e quando sar possibile… e se ne riparla.. purtroppo non mi smentir mai, e qui pecco di presuzione e ne sono consapevole, ma amo Apple per il suo design e per il suo sistema ma non condivido per nulla ne la politica di alto costo (insulso un terzo giga di ram aggiuntivo costa il triplo dei 2 giga gia installati…) ne la politica proprietaria, e antintrusiva da parte di altri operatori, che da sempre caratterizza apple (la cazzata dell’iphone, le webapps e il contratto fisso potevano risparmiarsele).

    Comunque non vedo perch fare la guerra windows mac quando il pinguino nettamente superiore no??? πŸ˜€ ehehhe Tux rulez!

Lascia un Commento