technorati hot girl
Foto di Kitta

In questo articolo spiegher alcune semplici operazioni per tenere sotto controllo tutti(o quasi) i blog e siti che ci linkano in tempo reale e come fare a richiamare l’attenzione di un blogger se non legge il proprio feed rss senza per forza doverlo scomodare con messaggi via email o altro che possono essere molto fastidiosi. Le nozioni di base sono davvero minime:

Saper utilizzare/leggere i feed rss (magari anche con Mozilla Thunderbird);

Avere il proprio blog iscritto in Technorati e regolarmente pingato (in wordpress si pu utilizzare l’indirizzo “http://rpc.technorati.com/rpc/ping”) oppure fare un ping manuale tramite questa pagina;

Iscrivere il proprio blog alla classifica BlogBabel anche se questa davvero di poca utilit e ben lontana dalla potenza di Technorati capace di prendere i link in qualsiasi parte della pagina web a prescindere dal loro inserimento nei feed rss o meno;

Fare una ricerca su Google alla vecchia maniera;

Allora vediamo innanzi tutto come avvertire un blogger del nostro link:

Una volta scritto l’articolo e messo un link valido ad un blog, se siamo su WordPress o qualsiasi altro sistema di blogging o sito web che abbia il servizio di notifica automatica e inserito l’indirizzo http://rpc.technorati.com/rpc/ping. Su WordPress basta andare in Opzioni -> Scrittura e inserire l’indirizzo come in foto qui sotto:

servzi di aggiornamento

Altrimenti se proprio non abbiamo alcun sistema automatizzato di notifica dovremo andare ad ogni nuovo articolo sulla pagina di notifica e inserire l’indirizzo del nostro articolo anche se comunque Technorati abbastanza intelligente e da solo scansioner di volta in volta i vostri contenuti, soprattutto se abbiamo un feed rss agevoliamo la scansione di novit.

Avendo sempre un feed rss, blogbabel analogamente salver tutti i vostri link ma a patto che questi siano inclusi nel feed rss e non fuori.

Edit: grazie ad m1979 aggiungo che possibile pingare anche attraverso Feedburner andando nelle opzioni del proprio feed rss e seguire il percorso Publicize/ pingshot, dopodich spuntate i servizi a cui desiderate fare il ping!

Un vero blogger sapr sempre chi lo hai linkato, prerogativa del blogger stesso quella di stare a controllare periodicamente tutte le varie classifiche di riferimento, ne ho citate poche ma ce ne sono tante altre ognuna valida per i suoi motivi.

Vediamo come fare a renderci conto di quando un blogger ci “chiama” via link o semplicemente ci segnala che siamo stati di sua utilit:

Personalmente mi baso esclusivamente di Technorati tramite questo indirizzo e ancor meglio con il suo feed rss utilissimo per essere aggiornati quasi in tempo reale di tutti i backlink (o almeno di quelli monitorati da Technorati). Questo feed rss potete salvarlo nel vostro feed reader preferito ed essere notificati istantaneamente all’entrata di un nuovo backlink. Ora c’ un problemino:
Chi utilizza Google Reader avr sicuramente notato che con questo feed vengono in continuazione riproposti gli stessi link.

Io invece utlizzo Mozilla Thunderbird e l’ottimo lettore di feed rss integrato che tiene traccia una sola volta dei nuovi aggiornamenti senza riproporre sempre gli stessi.

thunderbird technorati

Come potete vedere in foto sono davvero molto ordinati tutti i backlink e inoltre grazie alle date ci si pu rendere conto facilmente di quanti nuovi link arrivano al giorno. Non penso serva aiuto per sapere come fare ad utilizzare i feed rss in Thunderbird, ma se proprio non ci riuscite basta che me lo dite nei commenti che faccio un mini how-to.

Ulteriori pagine per visualizzare i nostri backlink sono:

Quando trovate un nuovo blogger che parla di voi anche se non ancora in Technorati inoltre non fate gli strafottenti e lo ignorate, ma visitate la sua pagina e fate una pingata a Technorati stessa ne beneficerete di un nuovo backlink e comincerete a far conoscere meglio quel blog.

Voi come fate? Conoscete altri metodi? Potreste migliorare i miei? Discutiamone sapete bene che accetto sempre tutto (o quasi..ehehe ) grazie mille.

Commenti

33 commenti

flashmotus · 24 settembre 2007 alle 20:39

praticamente stesso metodo, anzi spero qualcuno suggerisca altro di valido che non conosciamo. Senza technorati non riuscirei a seguire l’evoluzione del mio blog per non parlare delle piccole soddisfazioni date dal lento crescere dell’Authority.
Non uso Thunderbird, quindi grazie a wordpress e technorati ho due modi per accorgermi di un nuovo backlink: lato amministrazione nel pannello admin alla pagina “Bacheca” con “Link in Entrata”, ed un ulteriore segnale lato pubblico nella sidebar con il comodo widgets technorati View blog authority. Grazie a questi due strumenti corro in technorati, analizzo il nuovo ingresso, visito il blog in questione e lascio traccia del mio passaggio minimo commentando un post, se i contenuti sono interessanti segue l’inserimento nel feed reader (uso iGoogle), verifico se il blog presente in MyBlogLog per inserirlo tra i miei contatti ed iscrivermi nella community del blog e lascio un messaggio di saluto.
Questo quel che faccio ma come dici te solo il primo passo per stringere rapporti, relazioni, collaborazioni ed amicizie tra bloggers. Certo seguo anche blogbabel e blogitalia. Il primo mi serve a poco ritengo molto pi utile BlogItalia, seguendo la posizione del mio blog nelle varie classifiche ho potuto conoscere vicini di classifica, e quindi quelli della mia citt, della mia regione, i mitici della categoria Informatica e Internet. mi sono dilungato, scusa…

Mauro · 24 settembre 2007 alle 22:30

Non ci capisco un’acca di technorati!

Traffyk · 24 settembre 2007 alle 23:45

Ciao Paolo ma no figurati mi ha fatto piacere leggere la tua esperienza, comunque anche io prima utilizzavo la bacheca interna per vedere i backlink ma ultimamente sono un po pi numerosi come si pu vedere dalla foto di thunderbird e seguire il feed rss pi sicuro non vorrei perdermi nessuno perch mia premura ringraziare tutti.

@Mauro
cosa c’ che non ti chiaro? Basta chiedere e ti aiutiamo.
Da wikipedia riporto:
Technorati un motore di ricerca dedicato al mondo dei blog. Dal dicembre 2005 technorati indicizza pi di 20 milioni di blog.

Ma ti assicuro che non solo per i blog, ma qualsiasi sito o pagina che abbia un minimo di interattivit con questo tipo di servizio, ovvero il classico rpc che serve per notificare a questi siti di aggregazione e ricerca l’avvenuto aggiornamento dei blog e siti. Inoltre grazie ai feed rss si tengono aggiornati ancora meglio e hanno la capacit di capire chi ci linka dal suo sito/blog.

Noi sfruttiamo questa capacit per vedere chi parla di noi e il nostro indice di authority cresce proporzionalmente al numero di nuovi link entranti πŸ˜€

kit · 24 settembre 2007 alle 23:48

io ho inserito alcuni server nella sezione apposita che hai segnalato tu di wp…..risparmio un po’ di tempo sicuramente

m1979 · 25 settembre 2007 alle 10:58

Io invece vado un p controcorrente… preferisco di gran lunga blogbabel!! πŸ™‚
Technorati ogni tanto si perde qualche link… non s pu dipendere dal mancato ping della persona che mi linka o da i vari bug che ha!! A tal proposito ti volevo segnalare un’atro modo per fare il ping automatico, questa volta attraverso feedburner, devi seguire questo percorso:
Publicize/ pingshot e spuntare i servizi a cui desideri fare il ping!

Per sapere se qualcuno mi linka uso anche lo strumento per i webmaster di Google, mi permette di sapere tutti i siti che mi linkano (blog, siti normali, forum…) certo se hai migliaia di backlink diventa un problema la ricerca!!

Traffyk · 25 settembre 2007 alle 19:14

Si Kit ottimo, noi di wordpress siamo proprio fortunati eheh abbiamo tutto in automatico πŸ˜›

@m1979
Nahh Blogbabel mi conta poco pi di 12 link quanto poi ne ho 12 volte tanto su technorati. Google webmaster tools molto potente ma non da il feed rss che consentirebbe di seguire gli aggiornamenti.

Per il pingshot di Feedburner io lo faccio gia ho attivato quasi tutte le opzioni, ma grazie per la dritta me l’ero dimenticata di scriverla nel post quindi un contributo aggiunto il tuo πŸ˜€ aspetta che modifico il post. ehehe

Alex2000 · 26 settembre 2007 alle 00:49

Anche questo nel mio del.icio.us. bravo!
Praticamente seguo lo stesso tuo metodo per tenere traccia dei movimenti in rete che mi riguardano.
Ora st proprio lavorando alla separazione commenti/trackback.
Se google webmaster attivasse gli rss sarebbe perfetto.

Alex2000 · 26 settembre 2007 alle 00:50

ops, dimenticavo: ti sta bene la maglietta di technorati πŸ™‚

Cristiano · 26 settembre 2007 alle 11:08

Se siete non avete difficolt con VbScript e volete automatizzare le procedure di blog ping, mi permetto di suggerire un mio articolo in merito:

http://www.cristianofino.net/post/Blog-Ping-come-implementare-un-servizio-di-notifica-automatica.aspx

La conversione in php o C# o altro abbastanza semplice. Per quanto riguarda Technorati, recentemente il sistema di aggiornamento dei feed per gli iscritti sta presentando numerose falle: molti utenti stanno lamentando errori negli aggiornamenti, calcoli errati del valore di authority e blog reactions. Un pasticcio.

Per arricchire la lista dei server da pingare tramite WordPress potete fare riferimento sempre all’articolo di cui sopra.

Il metodo indicato tramite Feedbuner non l’ho mai usato: lo prover senz’altro.

Traffyk · 26 settembre 2007 alle 15:19

Eeheheh Alex ti piace la foto? Me la sono scattata da solo… LOOOOOOL

Cristiano:
ti ringrazio per l’ottima risorsa linkata, purtroppo l’unico indice che mi da pi garanzie e maggiore ricerca delle fonti proprio techno con il suo feed rss, se anche google webmaster tools lo attivasse sarebbe ottimo, c’ anche Yahoo ma ultimamente non so proprio cosa stia combinando. Ho visto che non utilizzi wordpress e te ne vanti con un bel badge πŸ˜€ Davvero un bel blog e poi sembra identico a WP, ma fatto in ASP.
Grazie ancora per la dritta πŸ˜‰

Cristiano · 26 settembre 2007 alle 15:41

Ti ringrazio di tutto: sei l’unico fino ad ora ad aver notato il mio badge … occhio attento πŸ˜‰
Comunque non uso WordPress perch ho l’hosting windows e preferisco sviluppare in asp.net 2.0; php non mi permette la stessa flessibilit.
Anche il tuo blog molto interessante: lo sto seguendo da un p di tempo … mi sa che ti metto nel blogroll perch hai pubblicato diverse cosette inerenti ai miei contenuti che mi sono piaciute molto.

Traffyk · 26 settembre 2007 alle 21:29

soltanto una questione di abitudine, un pochino etica ma anche economica, linux-php-mysql sono free, windows-asp-MsSQL non proprio πŸ˜€

Ho conosciuto molti sostenitori dell’open source ma ogni tanto fa anche piacere conoscere persone di parte opposta e scambiare pareri utili, poi non siamo mica in politica che dobbiamo “odiarci” per forza πŸ˜€ ehehe

stato un piacere conoscerti, naturalmente come ho detto da te ho sottoscritto il tuo feed rss, poi lo pubblico anche nella lista “io leggo” πŸ˜‰

Cristiano · 27 settembre 2007 alle 00:15

πŸ˜‰ Guarda che sono anch’io un sostenitore dell’open source. Il mio blog realizzato con un progetto rilasciato sotto MPL (Microsoft Permissive License) … altrimenti non lo avrei mai usato … eheheh … me lo sarei fatto da me.
Pi in l ti ragguaglier meglio in merito … un saluto.

Traffyk · 27 settembre 2007 alle 08:42

Ehehe ok ok πŸ˜€ Per diciamo che la parola Microsoft vista in una licenza spaventa un pochino, ma mi fido πŸ˜›

Danilo · 27 settembre 2007 alle 09:15

Distratto dalla maglietta per scrivere un commento sensato πŸ˜‰

Traffyk · 27 settembre 2007 alle 13:39

Eheh ogni tanto devo cercare di colpire l’attenzione dei lettori distratti no? eheehhe πŸ˜›

rezcik · 27 settembre 2007 alle 15:20

Ciao.
E’ da poco che ho aperto un mio blog. Per adesso ti ringrazio delle informazioni.
Sto ancora cercando di capire come funziona il meccanismo.
Ho ancora delle difficolt, credo banali, come puoi leggere qui:
http://rezcik.blogspot.com/2007/09/cominciare-capirci-qualcosa.html

Buon tutto

Traffyk · 27 settembre 2007 alle 17:13

Ciao Rezcik grazie a te per essere venuto e per il link, devo ammettere che per non mi arrivato tramite technorati, ho provveduto a pingarti sia la home page che il post ma ancora non arriva nulla, in effetti ogni tanto techo perde qualcosa per strada.
Ora vado a leggere il tuo post, grazie ancora πŸ˜€

rezcik · 28 settembre 2007 alle 09:52

Ciao,
in effetti mi sa che sto sbagliando qualcosa io nell’impostazione del blog.
Anche se ho fatto quasi tutti i passaggi che mi hai descritto nel tuo commento al mio post non sembra che funzioni.
Vedo oggi, poi nel we al massimo scrivo un post ma non mi metto a picchiarmici che qui cambiato il tempo e bisogna tirar fuori le canoe dall’armadio da quanto piove.
Grazie ancora!!

Traffyk · 30 settembre 2007 alle 01:37

Ehehee l’autunno arrivato πŸ˜›
Cos che non riesci a fare?

Davide Salerno · 30 settembre 2007 alle 10:11

Non vorrei dire una cazzata ma Ping-o-matic tramite il server RPC effettua lui a sua volta per conto tuo il ping verso gli altri servizi (Feedburner, Technorati ecc ecc) di modo che non c’ bisogno di andarlo a fare tu manualmente o tramite altre chiamate a server RPC come mostrato da te nello screenhots rallentando di parecchio il tempo di pubbilcazione del post

Traffyk · 1 ottobre 2007 alle 10:36

Si ciao Davide hai perfettamente ragione πŸ˜‰ Purtroppo ho la cattiva abitudine di copia-incollare un po tutte le liste per i servizi di ping….

Come rallentamento ti dir non noto nessun problema, i rallentamenti li ho solo quando inserisco dei link nel post in quanto WP cerca di effettuare il trackback/pingback… altrimenti va normalissimo.

Ciao πŸ˜€

giovanni · 2 ottobre 2007 alle 23:39

Questa una guida utile!

rezcik · 4 ottobre 2007 alle 16:06

Ciao! Qualcuno pu scrivere per un neofita il funzionamento e i motivi di questi oggetti:
permalink;
trackback;
Techonorati tags?
Inoltre ho messo su dei servizi con feedburner, per non sapendo cosa la cosa migliore da fare, ho dei dubbi.
E poi ricordatevi che oggi il Free Burma Day!!!

Traffyk · 5 ottobre 2007 alle 15:56

Ciao Rezcik credo che facendo una ricerca in google troverai tutte le risposte ai tuoi quesiti perch sono argomenti triti ritriti… La qualit principale di un blogger quella di saper rispondere alle proprie domande da solo e poi pubblicarle nel proprio blog a disposizione di tutti πŸ˜‰

Ti passo quindi questo prezioso consiglio, cerca tutto ci che devi sapere e scrivine un buon articolo per il beneficio di tutti πŸ™‚
Ciao

Danilo · 5 ottobre 2007 alle 22:03

Ho provato le varie soluzioni, quello di Technorati mi sembra la migliore.

Traffyk · 6 ottobre 2007 alle 04:46

Eh si io ormai utilizzo praticamente soltanto quella πŸ˜‰

rezcik · 11 ottobre 2007 alle 09:38

Ciao.

Sono stato off line per un po. Appena posso cerco informazioni. Il fatto che non sono sicuro di avere capito come funzionano certe cose. Vabbe. Vediamo fra un poco. Una domanda di piattaforma. Vedo che tu usi wordpress. Io sono su blogger ma solo perch il primo sistema che ho provato in pratica. Mi pare che i servizi della piattaforma online di wordpress prevedano la possibilit di creare anche delle pagine separate dal corpo del blog? Sbaglio? Grazie!

Traffyk · 11 ottobre 2007 alle 16:22

Ciao non sono esperto della piattaforma wordpress.com ma ti assicuro che su spazio web in proprio (si dice su hosting proprio) ci e possibile e puoi addirittura fare una perfetta integrazione in modo da farla sembrare davvero una pagina di wordpress (le sezioni Mappa e Io Leggo ne sono un esempio).

http://www.playbasket.it · 22 febbraio 2011 alle 19:20

ma su tecnorati posso registrare solo blog o anche siti normali?grazie mille

Best of Week #16 « Gioxx’s Wall · 30 settembre 2007 alle 01:01

[…] Come fa un blogger a tenere traccia dei propri link e come chiamare un blogger via link (dimostrazione pratica a cura del sottoscritto ) […]

BlogCACCAbel, non voglio mica scalare la vetta, a me basta raggiungere il soffitto » Traffyk - I’m driving crazy, Blog · 6 ottobre 2007 alle 04:15

[…] Mi chiedo io quindi se ha ragione ancora di esistere una tale classifica che ormai, volendo escludere il pagerank, ha la stessa funzione di Technorati sistema che per giunta amo molto e fa molto bene il suo lavoro (non ti visualizza un link? Fai un ping e sei apposto). […]

La rubrica delle Blogstar: Traffyk (l’acido della blogosfera) « Lobotomia & WordPress · 3 dicembre 2007 alle 18:21

[…] Segni particolari: Rompiballe! Il blogger in una parola: Provocatore! Il mio post preferito: Come fa un blogger a tenere traccia dei propri link e come chiamare un blogger via link Recensione: Ragazzo per molti eccentrico, con una particolare dedizione agli scontri, si presenta […]

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: