Formula 1, Ungheria – Hungaroring: Vince Lewis Hamilton

L’inglese della McLaren conquista la terza vittoria in carriera e allunga nel Mondiale. Battuti il finlandese della Ferrari e Heidfeld. Lo spagnolo penalizzato finisce ai piedi del podio. Massa lontano chiude 13.
ungheria_hamilton.jpg
HUNGARORING (Ungheria), 5 agosto 2007 – Lewis Hamilton tornato alla vittoria e allunga nel Mondiale, la Ferrari recupera preziosi punti per il titolo costruttori col secondo posto di Raikkonen (vista la decisione dei giudici di togliere i punti di oggi alla McLaren per i fatti di ieri nelle prove). Il GP di Ungheria di oggi ha insomma interrotto solo per poche ore il clima di veleni che in questo periodo sta travolgendo la F.1. Hamilton ha fatto il suo dovere dominando la corsa dal primo all???ultimo giro senza mai tentennare malgrado la pressione che gli ha messo addosso la F2007 di Kimi.
DISCUSSIONI – Ma dopo la sentenza della Fia sulla Spy Story e i problemi interni della McLaren, deflagrati in mondovisione nelle qualifiche di ieri, c??? da credere che questo Mondiale far parlare ancora tantissimo. E purtroppo potrebbe essere deciso anche fuori dalla pista. Gli inglesi non vogliono certo rinunciare ai punti che oggi il team ha meritato pienamente. Tra l???appello per questa vicenda e l???appello per la Spy Story, entrambi nelle prossime settimane, tutte le valutazioni tecniche resteranno fortemente condizionate.
PIT-STOP DECISIVO – Un peccato anche perch oggi si visto chiaramente che il duello in pista tra McLaren e Ferrari resta entusiasmante (limitatamente alle corse). Hamilton ha sfruttato benissimo la pole e ha tenuto sempre il comando. Raikkonen ha fatto di tutto per attaccarlo ma il duello a colpi di giri veloce non lo ha visto prevalere. Il momento decisivo stato il primo pit-stop del 18 giro: Hamilton e Kimi sono rientrati insieme ma grazie a quei 3??? guadagnati in pista ha potuto restare un secondo in pi ai box e imbarcare pi benzina del finlandese che rientrato con lui ma si dovuto accodare. E??? stato l???attimo decisivo perch Kimi alla seconda sosta dovuto rientrare prima: per la McLaren stato facile gestire la seconda sosta di Hamilton che ha cos vinto.
FURIA ALONSO – Dietro di loro si piazzata la Bmw di Heidfeld che ha fatto tre soste e nel finale riuscito a contenere la furia di Alonso. Lo spagnolo ha pagato duramente la penalizzazione in griglia e malgrado due bei sorpassi a Webber e Kubica anche la parte centrale di gara dietro a Ralf Schumacher. Se n??? liberato solo grazie alla seconda sosta ai box e ha tagliato il traguardo senza salutare il muretto (un altro segnale che il clima in squadra teso). Lontanissimo Massa che su questo tracciato dove non si sorpassa non aveva praticamente speranze partendo 14. Ha provato una strategia di una prima sosta molto ritardata ma alla fine ha chiuso 13. Prossima gara in Turchia il 26 agosto. Ma ormai non si correr solo in pista.
Fonte: Gazzetta.it

Tag: ,

Lascia un Commento