MotoGp, Germania – Sachsenring: Pedrosa, CapiRossi e Hayden

Il giovane pilota della Honda vince in solitaria il Gp di Germania, classe MotoGp. Pedrosa domina la corsa e taglia il traguardo davanti all’ottimo Capirossi, terzo Hayden. Stoner chiude 5 davanti a Melandri. Caduta per Rossi che ora, con 164 punti, insegue Stoner (196) nel mondiale
valentino_rossi_caduto_germania.jpgUn missile spagnolo sul circuito di Sachsenring. Daniel Pedrosa domina e vince il Gp di Germania dopo una corsa praticamente perfetta. Mai in discussione la vittoria del giovane spagnolo della Honda che parte benissimo al via, passa Stoner, e va in fuga. L’australiano della Ducati, come tutti gli altri piloti, non riesce a tenere il ritmo imposto dall’ex campione del mondo della 250cc. Prima vittoria stagionale in MotoGp per Pedrosa, quinta assoluta nella classe regina.

Lotta serrata per gli altri 2 posti del podio: al secondo posto chiude, finalmente, l’ottimo Capirossi (Ducati) davanti all’altra Honda di un fantastico Hayden. Il campione del mondo in carica compie una grandissima rimonta. Partito 14 l’americano si sbarazza di tutti i piloti che lo precedono chiudendo davanti a Edwards. Le Bridgestone della Ducati di Stoner giocano un brutto scherzo al campioncino australiano che, dopo aver dominato per tutto il week end, chiude, solamente, in quinta posizione davanti a Melandri.

E Valentino Rossi? Il Dottore finisce nella ghiaia con la sua Yamaha durante un sorpasso su De Puniet nel corso del sesto giro. Un Rossi troppo frettoloso forse, che in quel momento, “tappato” dal francese del Kawasaki, azzarda troppo in curva nel tentativo di non far fuggire i piloti in testa. Errore del campione di Tavullia che, cos, complica la corsa al mondiale. Nella sfortuna un pizzico di fortuna: il quinto posto di Stoner rende meno amara la caduta del Dottore che resta fermo a 164 punti in classifica generale. L’australiano della Ducati rosicchia 11 punti e si porta a 196.

Tra una settimana si corre a Laguna Seca (Usa). Difficile fare previsioni: Pedrosa partir galvanizzato da questa vittoria, in forma, e la Honda sembra essersi ripresa dopo una prima parte di campionato con pi ombre che luci. Cercher di sfruttare la sua Honda anche Hayden, che punta al terzo successo di fila sulla “sua” pista. Stoner comunque il leader del mondiale e, non sar certo una gara andata cos e cos, a demotivarlo. Infine Rossi: il Dottore dovr, per forza, riscattarsi per non compromettere seriamente la corsa al titolo mondiale.

Fonte: Eurosport

Tag: ,

Lascia un Commento