Formula 1, Inghilterra – Silverstone: Raikkonen, Alonso ed Hamilton

Con una gara impeccabile il finlandese della Ferrari trionfa a Silverstone nel Gran Premio di Gran Bretagna davanti al duo McLaren Fernando Alonso e Lewis Hamilton, quinto Felipe Massa partito dalla corsia dei box, Hamilton sempre primo in classifica mondiale.
raikkonen ferrari silverstoneAlla partenza Massa ha un problema col motore che si spegne ed è costretto a partire dalla pit-lane. Nuovo giro di ricognizione e al via il poleman Hamilton scatta in testa davanti a Raikkonen, Alonso e Kubica. L’inglese della McLaren è il più leggero ma Raikkonen non è molto più pesante di lui e non lo fa scappare, Massa dal canto suo dà spettacolo con una lunga serie di sorpasso e dopo undici giri è già nono alle spalle di Ralf Schumacher. Il primo a effettuare il pit-stop dopo 15 giri è Kovalainen, il primo dei big è Hamilton la tornata successiva, l’anglocaraibico prova a ripartire prima che si alzi la palettata non perde molto in questa manovra. Due giri dopo tocca a Raikkonen che fa in tempo a segnare il giro record della corsa in 1’20″638, il finlandese rientra in pista davanti a Hamilton. Al 20° passaggio si ferma Alonso che effettua quasi uno “splash and go” rientrando in pista nettamente davanti a Raikkonen.

Lo spagnolo non riesce però a guadagnare più di cinque secondi sul finlandese e al 37° giro deve fermarsi di nuovo per 8″2 rimontando le gomme dure dopo che nello stint centrale aveva tenuto le morbide. Kimi resta in pista sei giri in più del campione del mondo e li sfrutta a dovere per spingere al massimo mentre Alonso resta invischiato nei doppiaggi. Difatti al 43° giro effettua il pit-stop e torna nettamente davanti ad Alonso con gomme dure dopo aver fatto tutta la gara con le morbide mentre Hamilton, che ha fatto il secondo stint con le gomme dure come nel primo, è nettamente staccato. Raikkonen, autore di una gara perfetta, taglia vittorioso il traguardo per la dodicesima volta in carriera, la terza stagionale e la seconda consecutiva davanti al duo McLaren mentre Massa col gioco dei pit-stop risale al quinto posto e negli ultimi giri tenta di togliere la quarta piazza a Kubica senza riuscirci.

La gara di Silverstone ha evidenziato la grande forza e la perfetta strategia della Ferrari ma ha anche visto la resurrezione di Alonso mentre Hamilton, evidentemente emozionato per il fatto di gareggiare davanti al pubblico di casa, dopo la favolosa pole di ieri ha dimostrato di essere anche lui un uomo “toppando” la gara finora più importante della sua carriera. L’anglocaraibico continua comunque a salire sul podio: nove su nove, e comanda sempre la classifica piloti con 12 punti su Alonso e 18 su Raikkonen che ha scavalcato di un punto Massa. Proprio l’inconveniente capitato al brasiliano in partenza ha impedito di vedere un secondo pilota Ferrari sul podio anche se forse Felipe non avrebbe fatto la corsa aggressiva che è stato costretto a fare. Kubica conferma ancora una volta la sua forza precedendo di due posizioni il suo capitamo Nick Heidfeld, settimo e ottavo i due piloti Renault, Heikki Kovalainen e Giancarlo Fisichella. Prossimo duello Ferrari-McLaren il 22 luglio col Gran Premio d’Europa sul circuito del Nurburgring, un altro dei templi storici della Formula 1.
http://it.eurosport.yahoo.com/

Tag: ,

Lascia un Commento