EyeOS il sistema operativo web based arriva alla versione 1.0

Ormai da qualche tempo a questa parte sono stati ideati i primi sistemi operativi web based, ovvero che girano completamente su web tramite un browser.
eyeos
Certo non sarà veloce e completo come un normale sistema operativo ma è sicuro che a molte persone farebbe comodo avere un sistema operativo unico su tutti i computer da cui accedono avendo sempre con se tutti i propri documenti, file, applicazioni e feed preferiti senza il problema di incompatibilità da un computer all’altro perchè tutto questo si trova all’interno di un Browser 😀

Tra questi progetti spunta EyeOS, opensource, che ha raggiunto la versione 1.0 (nome in codice Dahlia).

Il team di sviluppo ha riscritto il codice di eyeOS da zero impostando una struttura tipica dei “normali” sistemi operativi: un kernel, un filesystem e delle utility in user-space.
Le nuove utilità che hanno subito miglioramenti sostanziali includono eyeFiles, un filemanager completo che permetterà di lavorare con file e directory, e eyeCalendar, un’applicazione per tenere a mente appuntamenti e organizzare la propria giornata.

Per quanto riguarda l’architettura interna del sistema gli sviluppatori hanno implementato un microkernel che carica servizi e librerie quando richieste dall’utente. E proprio per avere controllo sulla tabella dei processi caricati è stata inserito eyeProcess, un task manager che permette di killare processi e applicazioni in esecuzione.

L’ultima novità della versione 1.0 riguarda la semplicità con cui possono essere create nuove applicazioni che funzionino in eyeOS. In pratica si tratta di web application che non richiedono conoscenza di AJAX o HTML e possono essere create come semplici widget: basti pensare che un word processor è realizzabile con sole 30 righe di codice.

La cosa bella è che è possibile usare EyeOS anche nel proprio sito web, caricando e installando il tutto un po come si fa per gli attuali blog o cms. Per chi fosse interessato qui c’è una demo.

Fonte: OssBlog

Tag:

Lascia un Commento