Poste Italiane: Oggetto Comunicazione nr. 73849 del 24 Maggio 2007

logoposte_home.gifUltimamente le nostre caselle di posta stanno ricevendo dei messaggi provenienti da Poste Italiane con titolo come questo (o similari con date cambiate):

Oggetto: Comunicazione nr. 73849 del 24 Maggio 2007 – Leggere con attenzione

E corpo dell’email:

  • Da: Posteitaliane <securizza@poste.it>

Gentile CLIENTE,

Nell’ambito di un progetto di verifica dei data anagrafici forniti durante la sottoscrizione dei servizi di Posteitaliane e stata riscontrata una incongruenza relativa ai dati anagrafici in oggetto da Lei forniti all momento della sottoscrizione contrattuale.

L’inserimento dei dati alterati puo costituire motivo di interruzione del servizio secondo gli art. 135 e 137/c da Lei accettati al momento della sottoscrizione, oltre a costituire reato penalmente perseguibile secondo il C.P.P ar.415 del 2001 relativo alla legge contro il riciclaggio e la transparenza dei dati forniti in auto certificazione.

Per ovviare al problema e necessaria la verifica e l’aggiornamento dei dati relativi all’anaagrafica dell’Intestatario dei servizi Postali.

Effetuare l’aggiornamento dei dati cliccando sul seguente collegamento sicuro:

Accedi a Poste.it

Cordiali Saluti,
Poste Italiene


Questo messaggio oltre che scritto male, oltre che idioti anche ignoranti, un evidente caso di Phishing, ovvero l’email sfruttando l’attenzione del cliente focalizzata sul messaggio in questione e sulla volont di voler risolvere al pi presto i problemi sottoposti segnala un link che in teoria dovrebbe portarvi al sito di Poste Italiane, mentre invece porta a tutt’altro sito con la grafica di Poste Italiane dove chi inserisce i propri dati di correntista pu rischiare di perdere tutti i suoi risparmi molto pi velocemente di quanto possa pensare. Per le persone che ci sono cascate suggerisco di segnalare il prima possibile l’accaduto a Poste Italiane e di andare a cambiare subito password ed eventuali altri codici di sicurezza e recupero password sul sito.
Concludo inoltre che l’unico e vero sito di Poste Italiane questo:
http://www.poste.it/
Bancoposta invece ha sempre https davanti al nome del sito ed questo:
https://bancopostaonline.poste.it/
Postepay invece si trova qui:
http://www.poste.it/bancoposta/cartedipagamento/carte_postepay.shtml

Notate che il sito di riferimento sempre solo ed esclusivamente poste.it, inoltre Poste Italiane non manderebbe mai email del genere, soprattutto prive di dati anagrafici e riferimenti specifici.

Attenti alle truffe, usate il filtro posta indesiderata in Mozilla Thunderbird e segnala come spam in Gmail(oltre a segnalare l’email come caso di phishing).

Tag:

Lascia un Commento