Formula 1, Gp Singapore nel 2008 in notturna

Gp Singapore 2008 NotturnaUn Gp di F1 in piena notte. E’ quello che accadr il prossimo anno sul nuovo circuito di Singapore che cos, grazie anche a questo colpo di teatro, entrer a far parte del circus di F1 per i prossimi cinque anni. Lo ha annunciato oggi lo stesso Bernie Ecclestone al momento di ufficializzare il diritto del circuito di Singapore di ospitare gare di F1 a settembre o ai primi di ottobre.

L’idea rimbalza da anni nel mondo della massima categoria automobilistica, sempre a caccia di soldi: gli sponsor pi ricchi, quelli europei, sono stanchi di pagare per gare che si corrono dall’altra parte del mondo ad orari impossibili per il grande pubblico televisivo. Cos sono riusciti ad imporre l’idea di far correre le auto notte tempo, in modo da poter trasmettere in pieno giorno la corsa in Europa.

Le macchine ovviamente non avranno fari, ma il compito di rendere sicure le corse andr tutto agli impianti di illuminazione che dovranno schiarire a giorno tutto il tracciato. Il Gp di Singapore in questo favorito dal fatto che la gara si corre in un circuito cittadino nella zona di Marina Bay e quindi gi esiste un potente sistema di illuminazione. Vedremo.

“Sono molto lieto di dare il benvenuto a Singapore nella famiglia della Formula Uno – ha dichiarato Ecclestone – perch sar la prima corsa notturna su un circuito cittadino interamente illuminato in F1 e sar presto una delle corse pi atmosferiche del calendario”. Ecclestone, che ha gi anticipato la volont di estendere l’accordo in futuro fino al 2017, aveva gi annunciato ieri l’arrivo della F1 sul circuito di Valencia avanzando cos verso il suo obiettivo di portare da 17 a 20 le corse del Mondiale.
(11 maggio 2007) – Repubblica

Tag: ,

3 Commenti a “Formula 1, Gp Singapore nel 2008 in notturna”

  1. Elisetta Grigoletto ha detto:

    Sar un G. Premio Bellissimo e sicuramente organizzato ai massimi livelli.
    Singapore una citt stato non solo bellissima ma efficientissima ad ogni livello. Sar un gran Premio strepitoso e unico.
    Anche questa volta Singapore dimostrer a noi italiani che, abbiamo ancora molto da imparare da loro.
    Meno parole e pi fatti…. e Singapore lo ha sempre dimostrato con i fatti.
    Evviva Singapore
    Elisetta Grigoletto

  2. Traffyk ha detto:

    Ti piace il Singapore vero? 😀 Anche a me con l’arrivo del Gp in notturna un viaggetto ce lo farei proprio 🙂

  3. alberto ha detto:

    cara elisetta

    sono mesi che vivo a singapore,non ho risposto prima al tuo commento perchè poteva sembrare una risposta di parte.
    ma ora,a giochi finiti posso replicare… non ho mai visto un paese pieno di incapaci e burocrati come questo,ogni stupidata per la loro mentalita è un problema!! che si risolve solo dopo centinaia di inutili meeting, come avrai letto nei vari articoli l’organizzazione del gp e stato da terzo mondo..pensa solo che il team che ha gestito l’illuminazione era sprovvisto di pass e ha dovuto raggingere il posto di lavoro all’italiana (saltando le reti!!!) Sono fiero di essere ITALIANO e ritengo di non aver imparato nulla da loro in questi mesi, anzi e’ solo grazie alla nostra fantasia e al nostro spirito sono riusciti a salvare la faccia davanti a tutto il mondo !!!!

Lascia un Commento