Ubuntu 7.04 Primo Sguardo

Desktop Ubuntu Feisty Fawn Ubuntu non smentisce, dopo una piccola anteprima in LiveCD backuppo Fedora 6 e sovrascrivo l’intero hard disk con Ubuntu Feisty Fawn.

Impressionante la possibilit di installare mentre il sistema su LiveCD in esecuzione, cos mentre Ubuntu installa navigo tranquillamente in rete e faccio una partitella a Gnometetris, all’avvio dell’installer dopo la scelta delle impostazioni di base appare un’interessante novit che quella di importare l’intero profilo di Windows XP (segnalibri di FireFox, Preferenze di IE, documenti, immagini, lo sfondo e altro) ho preferito tralasciare questo passo semplicemente perch avevo gia i backup completi e ordinati.
Formatto le partizioni e in mezz’ora installa il sistema pi il tempo dovuto a scaricare i file della lingua Italiana. A installazione completata senza aver dovuto assolutamente fare qualcosa, l’unica pecca stata quando dice di rimuovere il cd di Ubuntu dal drive chiuderlo e premere enter… Premevo e premevo e non accadeva nulla cos ho dovuto resettare (successo di nuovo anche su una seconda installazione in una penna usb da portare sempre dietro, ed eventualmente emularla con qemu su windows).
All’accensione effettua un controllo disco, non so se per lo spegnimento forzato di prima o perch semplicemente stato impostato al primo avvio, tutto bene ulteriore riavvio del sistema e finalmente posso partire. Ubuntu non smentisce davvero veloce nell’eseguire l’accesso al sistema, reduce da Fedora che ci metteva ben 2-3 minuti per partire, Feisty invece gira indicativamente negli stessi tempi di Windows Xp. Sopresa delle sorprese la ventola del portatile resta quasi sempre spenta, finalmente stato incluso il supporto al processore AMD Sempron Mobile 3100+ con tanto di variatore delle frequenze tutto automatico.
Cambio il tema grafico in Clearlooks perch il marrone di ubuntu troppo “shit inside” e riduco a 8 il carattere delle applicazioni di gnome, ha sempre l’abitudine a gigantizzare tutto gnome.

Scheda di rete riconosciuta al volo, tranne quella WiFi, una penna usb Trendnet TEW424UB, che con ndiswrapper installo subito e senza problemi(ma questo l’ho imparato a fare su Fedora, prima non c’ero mai riusciuto su una Ubuntu).

Nota dolente per il touchpad del portatile Acer Aspire serie 3000 (3003 LM per la precisione), ancora una volta, dopo Dapper ed Edgy non attivo il doppio click veloce per effettuare i trascinamenti, cosa che uso moltissimo e di cui non posso fare a meno al punto tale da aver dovuto collegare un mouse usb provvisoriamente fino a quando non risolvo(sar una sciocchezza sicuramente, ma io sono niubbo e perdo tempo đŸ˜€ ). Resta il fatto che su Fedora Core 6 funzionava senza alcuna configurazione.
Edit per chi ha Synaptics Touchpad:
Digitare nel terminale

sudo dpkg-reconfigure -phigh xserver-xorg

Riconfigurare quindi xserver seguendo le istruzioni riportate, una volta terminato modificare il file xorg.conf

sudo gedit /etc/X11/xorg.conf

aggiungete l’opzione al blocco Synaptics Touchpad

Option “SHMConfig” “true”

Installate qsynaptics

sudo apt-get install qsynaptics

Riavviate Ubu dovrebbe funzionare, a me andato.

Scheda video finalmente supportata, come in Fedora 6, avendo una SIS 760GX integrata sempre stato un dei problemi maggiori nei passaggi a Linux. Addio sfarfallii durante gli scroll delle pagine.

Supporto al filesystem ntfs integrato e pienamente compatibile in lettura/scrittura tramite NTFS-3G, infatti ora posso usare profili unificati di Firefox, Thunderbird e Gaim(ops..scusate si chiama Pidgin ora).

Lo strumento aggiungi/rimuovi davvero molto veloce e pulito e Synaptic lo conosciamo tutti e credo non esista ancora un’alternativa migliore. Finalmente posso dire addio a yum di Fedora che era di una tristezza e lentezza incredibile, per non parlare dei repository e di tutte le filosofie riguardo i formati proprietari e altro, chi se ne frega l’importante usare il pc prima di tutto e non sbattersi invece e a trovare alternative spesso molto inferiori a quelle proprietarie(anche se per ci sono molti formati aperti che spesso sono migliori dei proprietari).

Per il momento non ho altro da dire, Metacity sulla mia scheda video non pu funzionare ne Beryl o Compiz quindi il figo non posso farlo, adesso comincer ad usare Ubuntu come sistema predefinito e vedremo se tutto questo valso a qualcosa đŸ˜› .

Allego uno screenshot
.

Tag:

Un Commento a “Ubuntu 7.04 Primo Sguardo”

  1. […] il portatile. Prima di allora ha svolto egregiamente il suo sporco lavoro sia su Windows che su Ubuntu e Fedora con ndiswrapper. Dopo un attenta ricerca su Google sono arrivato tramite il forum di Ubuntu a due […]

Lascia un Commento