Archivio di novembre 2006

Global Orgasm, online per la Pace un Orgasmo Globale

martedì, 21 novembre 2006

DA: Punto Informatico, contenuto copiato seguendo la licenza Creative Commons

Prende quota ed incuriosisce la proposta via Internet di un esperimento senza precedenti. Secondo i promotori, se uomini di tutto il Mondo libereranno energie positive tutti insieme, qualcosa cambier

Roma – Un pianeta devastato dalle guerre pu essere salvato dal sesso? Lo pensano i promotori di un singolarissimo esperimento a met tra appello pacifista e pseudoscienza: si parla di Global Orgasm, l’iniziativa per un orgasmo di massa che dovr avere luogo il 22 dicembre nei modi che ciascuno dei partecipanti, uomo o donna, vorr adottare.
(altro…)

Il vero Snake! Appena finito di fare e corretto

sabato, 18 novembre 2006

SnakeB 0.3 – Aggiornamento dalla versione precedente e implementazione della MORTE 😀

Molti di voi mi hanno detto che al mio Snake non si moriva mai, che era una palla e che non c’era sfizio..Beh io a tutti vi rispondo che avevo sempre sognato un gioco cos 😀 davvero un potente antistress per me! Inoltre visto che non sto mai con le mani in mano vi ho accontentato tutti e ho creato il classico Snake(escluso il fatto che attraversa i muri che mi piace un casino).

Cosa c’ di nuovo? Allora, non potete pi far scontrare il serpente con se stesso, ne fare retromarcia, inoltre stato aggiunto il punteggio con possibilit di memorizzare il Record. Appena possibile rilascer un’ulteriore versione che permetter di salvare i migliori punteggi in un database. Inoltre potete scrivere il vostro nome nella finestra che compare.

È stato inoltre risolto un antipaticissimo Bug, che faceva bloccare Snake che sfociava in un Loop infinito, c’ un altro errore durante il reset in caso di sconfitta meno fastidioso che non sono ancora riuscito a capire in quali casi si crea. Quindi se vi capita ditemi un po in quale situazione o magari mi postate uno screenShot. Grazie RAGAZZI

Per giocare cliccate con il mouse nel riquadro qui sotto, poi muovete i tasti direzionali!

Lo Snake pi pazzo che c’!

giovedì, 16 novembre 2006

SnakeB 0.2 – Il mio primo giochino cazzuto in Java 😀

Chi di voi non ha giocato al buon vecchio Snake?? Immagino tutti…ah ricordo ancora i megatornei dietro al banco del liceo con i cellulari allo Snake 1 e 2 della Nokia, hihihi quante ne abbiamo combinate(Catap t ricord record?? hiihihhi), naturalmente il sottoscritto li ha battuti tutti, e se si permettono di dire che non vero abbuscano tutti quanti uno ad uno! ihihihi LOL. Ritorniamo a noi, questo Snake un pochino particolare…Stufo di perdere ore ed ore per poi morire e ricominciare da capo ho sempre sognato di crearmene uno dove non si muore mai….AVETE CAPITO BENE! QUI NON SI MUORE MAI! hihihih. Ma non finita qui…elenco brevemente le particolarit di questo gioco:

  • Snake attraversa i bordi e ricompare all’altra estremit ;
  • Snake si annoda su se stesso, fa le capriole, si attorciglia tutto quanto e non si affoga mai! hihihi;
  • Snake, e sentite bene questa, ha la RETROMARCIA! Basta invertire la direzione e il simpatico serpentello prima si contrae e poi va dall’altra parte!
  • Mantenendo il tasto premuto di direzione, il serpente raddoppia la velocit di movimento! Nos Inside! (Come soprannominato da Pako! Grande!).

Il gioco per funzionare necessita della Java Virtual Machine, aggiornata alla versione 1,5(o versione 5 la stessa cosa). Tecnicamente parlando questo gioco non si basa sulla classica(e molto dispendiosa) matrice NxN vista qualche post fa, ma su una lista a puntatori che memorizza tutte le posizioni dello Snake(e volendo si pu usare anche il classico ArrayList ma siccome lo sto studiando in Lasd, mi sono creato il TDA, tipo di dato astratto, da solo).

Per giocare cliccate con il mouse nel riquadro qui sotto, poi muovete i tasti direzionali!

We Shall Overcome

venerdì, 10 novembre 2006

Tratto dal Blog di Beppe Grillo contenuto copiato seguendo la licenza Creative Commons

Fiducia BushMa insomma, vero che l???Italia assomiglia sempre di pi agli Usa?
Vediamo. Nelle elezioni Usa, dopo anni oscuri, i progressisti battono i conservatori.
E proprio come in Italia, gli eletti progressisti sono a volte conservatori esattamente come i vecchi conservatori.
E ci sono dei pasticci nella procedura elettorale, i computer non funzionano e Bush, gran rubacchiatore di voti, e Berlusconi, gran compratore di consensi, si lamentano.
Ma Bush ammette la sconfitta, mentre Berlusconi ancora rosica.
Rumsfeld si dimette, Previti vuole tornare.
Gli americani hanno pi paura del rincaro della benzina che della guerra in Iraq. Gli italiani preferiscono il ritiro dell???Ici al ritiro dall???Iraq.
Gli Usa in Iraq combattono e muoiono, gli italiani muoiono, ma non si sa cosa restano a fare.
Gli Usa hanno i servizi segreti pi potenti del mondo ma si fanno abbattere le Torri gemelle da venti terroristi che hanno imparato a volare negli aeroclub e sugli ottovolanti.
L???Italia ha dei servizi segreti costosissimi, li chiama intelligence, ma ancora non hanno scoperto chi ha messo le bombe e Gelli li ha deviati e presi in giro per anni.
Gli Usa cercano la verit sull???attacco al Pentagono, noi su Pio Pompa.
Gli americani adorano e comprano le pistole italiane, le giacche firmate e i nostri spaghetti. Gli italiani adorano guardare i film americani dove gli italiani sono tutti mafiosi con pistole, spaghetti e giacche italiane.
Noi abbiamo Venezia vera che affonda, loro ne hanno costruita una finta a Las Vegas.
In Italia met dei negozi hanno scritte in inglese, a New York met hanno le scritte in italiano.
Gli Usa hanno Hillary Clinton e Shwarzenegger, noi la Melandri e Caldaroli.
Loro hanno dieci basi americane in Italia, noi nessuna base italiana in Usa, solo trecentomila pizzerie.
Loro abbattono le nostre funivie con i loro aerei, noi non possiamo attaccare Disneyland coi nostri.
Quindi,facendo le somme, siamo pari: grandi similitudini e grandi differenze .

Forse in questo momento la vera differenza questa:
Da noi cresce la speranza che la vittoria democratica americana migliori la situazione per tutti, mentre cala la speranza che la vittoria degli elettori democratici italiani diventi un miglioramento per qualcuno…
Ma per dirla in Italiano, we shall overcome.

di Beppe Grillo e Stefano Benni, il lupo.

I 13 nemici di Internet

giovedì, 9 novembre 2006

DA: Punto Informatico, contenuto copiato seguendo la licenza Creative Commons

Sono i paesi in cui la censura online ai massimi livelli: la denuncia di RSF si accompagna ad una mobilitazione contro quei governi che usano la galera per controllare il dissenso online e fanno di Internet una rete chiusa.

Roma – Cina, Arabia Saudita, Myanmar, Bielorussia, Corea del Nord, Cuba, Egitto, Iran, Uzbekistan, Turkmenistan, Siria, Tunisia e Vietnam: sono questi i 13 nemici di Internet selezionati da Reporters sans frontires perch in vario modo tiranneggiano gli utenti Internet e reprimono la libert di espressione online, una delle grandi promesse della rete. (altro…)