Vince Bayliss e le Ducati, Hayden campione del mondo

Rossi scivola al quinto giro si rialza tenta la rimonta, ma chiude solo 13 e il mondiale va ad Hayden che finisce terzo. La gara va a all’australiano sulla Ducati, seguito da Capirossi. Quinto Melandri

Hayden - Kentuchi Kid

Valencia (SPA) – “La fortuna buona con chi buono“, cos, emozionato ogni oltre limite comprensibile, Nicky Hayden ha detto le prime parole da campione del mondo, ringraziando tutti: la Honda, gli amici, la famiglia, la Michelin, la sua fede che lo ha tenuto concentrato e attento anche nel tremendo periodo che va dalla caduta dell’Estoril al trionfo di Valencia. Terzo al traguardo, dopo una gara attenta, sofferta iniziata con il contatto con Valentino Rossi in partenza (il destino si gioca sempre sul filo dei millimetri) a quando, nel corso del quinto giro, ha letto sulla tabella che Rossi era ultimo. Non deve essere stato facile controllare tutto: classifica, emozioni, paura di sbagliare, da soli dentro una tuta e un casco, mentre fuori tutti ti guardano e fanno i conti.

Che dire, complimenti ad Hayden, campionato meritato, in fondo lui stato il pi costante di tutti, non il pi forte ma il pi costante sicuro. Per Rossi stato amaro ma io sono sicuro che a lui piaciuta comunque, in fondo quest’anno ha sempre avuto l’adrenalina a mille e le emozioni non gli sono per nulla mancate, pagherei per avere un mondiale come il suo(beh dai mi accontenterei della moto…hihi)… sicuramente il pi impegnativo e costruttivo della sua vita. Bravo Campione, e comunque io ti tifer al mille per cento soltanto quando andrai in Ducati!!! 😀

Tag: ,

Lascia un Commento